fbpx
Regioni ed Enti Locali

Fonè Agoràs! Ovvero quando i giovani si mettono in gioco ed escono (positivamente) fuori dagli schemi per stupire

scalinata (2)Aragona vuole cambiare volto. Lo fa grazie alla collaborazione ed alla forza di volontà e determinazione delle associazioni giovanili che, con spirito di sacrificio, realizzano diverse iniziative sociali e culturali a favore della città.

Giovanni Paolo II, Smile, 27 Maggio e Fonè Agoràs sono solo alcune delle associazione che ogni anno organizzano eventi ricreativi.
In particolare i ragazzi di Fonè Agoràs, in questi giorni, armati di bombolette spray, hanno colorato una scalinata del centro con colori sgargianti.
Giorni di intenso lavoro che, alla fine, hanno prodotti un effetto sorprendente: La scalinata colorata….?? No…!!! Molto di più!
Sono riusciti a smuovere la curiosità di un paesino caratterizzato, solitamente, dall’apatia, dall’indifferenza e dalla voglia di demolire con critiche le iniziative altrui. Ad Aragona, spesso, la creatività e la voglia di fare vengono snobbate dall’indifferenza collettiva.
Con l’occhio sospettoso, l’aragonese scrutava questi “marziani” cercando di capire dove volessero arrivare. I ragazzi, così, non hanno colorato solo una scalinata. Sono riusciti a vivacizzare gli animi ed a risvegliare dal torpore la città.
Ma per ragazzi di Fonè Agoras queste originali iniziative non sono un caso isolato. Per il primo maggio, infatti, hanno organizzato la seconda (e riuscitissima) manifestazione Free Creativity day.
L’evento è stato un contenitore di iniziative caratterizzate da originalità e vivacità artistica e che ha rallegrato Aragona per l’intera giornata.
Ho avuto il piacere e l’onore di collaborare con loro la scorsa estate, in occasione della realizzazione di alcuni eventi culturali. I ragazzi mi hanno stupito per il loro senso di responsabilità, verve artistica, creatività, serietà ed impegno. Angelo, Pietro Antonio, Salvatore Ilaria , Dario, signor Lino e tanti altri accomunati dall’idea che lo spirito di aggregazione e di solidarietà può contribuire a far crescere una comunità.
Un ultima cosa: Spero che qualcuno non se ne esca dicendo che hanno rovinato le bellezze architettoniche del paese. La scalinata non è storica ma è anche poco apprezzabile architettonicamente.
Grazie ragazzi.

Luigi Mula

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.