fbpx
Politica

Fuga di migranti dai centri di accoglienza e Carabinieri aggrediti, Monella (Lega): “Governo incapace di difende le proprie Istituzioni”

L’aggressione ai danni di due Carabinieri da parte di due tunisini in fuga dal centro di accoglienza di Agrigento è stigmatizzata con forza da Rita Monella, capogruppo della Lega al consiglio comunale di Agrigento.

“Mentre si assiste inerti alla fuga di migranti dai Centri d’Accoglienza senza il dovuto rispetto verso le Forze dell’ordine aggredite in barba ad ogni regola del senso civico, in Senato ci si prepara per il voto del 30 Luglio sull’autorizzazione a procedere per Matteo Salvini “accusato” di aver difeso i confini del nostro Paese dicendo con forza No allo sbarco della Open Arms e del suo carico di migranti – le sue parole – I fatti di Agrigento di ieri sera ci testimoniano che non si può più accettare una situazione di tale gravità, le forze dell’ordine vanno protette da tanto scempio. Siamo oramai arrivati al paradosso – continua Monella – di un Governo non più in grado di difendere le proprie Istituzioni e che non sa difendere e proteggere il proprio territorio, né i propri cittadini, abbandonati nonostante le molteplici proteste. In quest’ultimo raccapricciante episodio dei due tunisini che si sono scagliati contro i Carabinieri ad Agrigento, di mezzo ci vanno l’incolumità e l’onore di coraggiosi esponenti delle Forze dell’Ordine, che ogni giorno dimostrano il loro valore a tutela degli italiani onesti. Non possiamo lasciarli soli, è dovere dello Stato proteggerli”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.