fbpx
Politica

Fuga migranti e guerriglia urbana al Villaggio Mosè, Fratelli d’Italia: “Chiudere tutti i centri di accoglienza della città, pronti ad azioni di protesta”

“Prendiamo atto che, nella tarda serata di ieri, extracomunitari, ospiti del centro di accoglienza di Viale Cannatello, al Villaggio Mosè, dopo avere assaltato le forze dell’ordine che presidiavano la struttura, sono fuggiti in massa dileguandosi lungo le strade e nelle campagne circostanti”.
Lo scrive in una nota il portavoce provinciale di Fratelli d’Italia Agrigento, Fabio La Felice che aggiunge: “Un atto grave, violento, prepotente ed arrogante, di gente arrivata clandestinamente sulle nostre coste, che infrangono le leggi italiane e gli obblighi di quarantena, costituendo un potenziale pericolo per la sicurezza e la salute degli agrigentini”.

“Nell’esprimere massima vicinanza e solidarietà agli agenti aggrediti, Fratelli d’Italia preannucia azioni di protesta, che a breve verranno comunicate, a sostegno dell’immediata chiusura di tutte le strutture presenti in città e per dire basta alla sciagurata gestione del fenomeno migratorio del Governo PD-Cinquestelle, che contribuisce ad alimentare un pericoloso disagio sociale, e che sta trasformando la Sicilia dalla più bella isola del mediterraneo a nuovo campo profughi d’Europa. Ci hanno promesso le navi da crociera e ci ritroviamo con la nave per la quarantena dei migranti, aspettavamo i turisti e ci ritroviamo con centinaia di clandestini”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.