fbpx
Cronaca Regioni ed Enti Locali

Furti nell’agrigentino, dopo la scoperta della refurtiva restano in carcere i tre romeni

covo-refurtivaQuando i Carabinieri sono entrati all’interno del “covo” ubicato a Ribera ed hanno visto tutta quella refurtiva, non credevano ai loro occhi.

Attrezzi da lavoro ed apparecchiature di vario genere per il valore stimato di svariate decine di migliaia di euro.
Il blitz portato a termine da una dozzina di militari dell’Arma di Sciacca, assieme ai colleghi della Tenenza di Ribera e della Stazione di Calamonaci, ha portato nei giorni scorsi all’arresto di tre persone di origine romena. 

Si tratta di giovani che, con l’accusa di ricettazione, restano in carcere dopo che il gip del Tribunale di Sciacca ha accolto la richiesta della procura di convalida degli arresti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.