fbpx
Cronaca Regioni ed Enti Locali

“Ghost Rider”, assenteismo a Ribera: sei indagati si avvalgono della facoltà di non rispondere

tribunale sciaccaSei degli indagati nell’ambito dell’operazione denominata “Ghost Rider” su presunti “furbetti” assenteisti all’Ospedale “Fratelli Parlapiano” di Ribera, scelgono di non parlare davanti al gip del Tribunale di Sciacca.

Si sono infatti avvalsi della facoltà di non rispondere sei dei sette indagati. Come si ricorderà, le indagini sono scaturite da segnalazioni anonime e comprendono un periodo tra ottobre 2016 e febbraio 2017.

In particolare, all’esito di numerosi sopralluoghi, appostamenti e pedinamenti, svolti dalla Compagnia della Guardia di Finanza di Sciacca, quello che si è in tal modo profilato agli occhi dei finanzieri è un vero e proprio “sistema”, in cui i dipendenti pubblici avevano assunto a stile di vita comportamenti in tutto antigiuridici, costituiti dalla continua falsificazione dell’attestazione circa la propria presenza sul posto di lavoro, a tutto beneficio di impegni personali e familiari svolti in modo indisturbato al di fuori del nosocomio riberese.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.