fbpx
Regioni ed Enti Locali

“Girgenti Spettrale”: i caratteri mitologici, antropologici e popolari del mondo della magia

Nell’ambito della collaborazione tra le associazioni culturali agrigentine e l’Amministrazione comunale, in vista della manifestazioni “Agrigento 2020”, si è svolto al Collegio dei Filippini, l’incontro sul tema “Girgenti spettrale”, organizzato da Archeoclub ed Epea, con il patrocinio del Comune di Agrigento.

L’incontro, moderato da Gino Carubia, presidente dell’associazione Epea, è stato guidato dai relatori Angela Roberto, presidente dell’archeoclub ed Elio Di Bella, referente per la promozione dell’identità agrigentina ed è stato concluso dall’assessore comunale al centro storico Nino Amato.

A tema nelle prolusioni dei due relatori i caratteri mitologici, antropologici e popolari del mondo della magia, delle superstizioni, dell’esoterismo in provincia di Agrigento nei secoli. Un intreccio di storie di streghe e magare, apparizioni di spiriti e fantasmi, furibonde lotte dei vescovi agrigentini con demoni e con draghi, superstizioni combattute con la forza delle preghiere e delle orazioni, sino al paranormale. Tematiche che hanno affascinato il numeroso pubblico presente al Collegio dei Filippini.

Concludendo l’incontro, l’assessore comunale Nino Amato ha sottolineato che “Il Comune di Agrigento apre volentieri le porte delle strutture che gestisce alle iniziative culturali locali che hanno il merito di farci conoscere aspetti così interessanti e poco conosciuti della storia locale”. Ha poi annunciato che l’estate agrigentina nel centro storico sarà ricca di appuntamenti nei cortili e nelle piazze, durante i quali la gente che vive in questi angoli della città sarà protagonista insieme ad artisti, musicisti, studiosi. “Racconteremo la vita di ieri e di oggi nel centro storico per fare memoria della nostra storia e per farla conoscere ai turisti. Contiamo sul contributi di molti secondo lo spirito del protagonismo civico che caratterizza l’Amministrazione agrigentina”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.