fbpx
Regioni ed Enti Locali

Gli auguri di Natale del cardinale Francesco Montenegro: “anche su Agrigento potrebbe sorgere il sole” – VIDEO

Auguri di Natale stamani da parte dell’arcivescovo di Agrigento, cardinale Francesco Montenegro (in foto), che ha voluto lanciare un messaggio di pace e speranza in occasione di queste festività.

Può sembrare semplice fare gli auguri di Natale – afferma Don Franco nel suo messaggio – invece è molto più complicato perché il Natale non è una festa scontata; il Natale è una novità ogni anno, e le novità si ha sempre difficoltà a presentarle. Natale è una festa difficile che stiamo tentando di cambiarne il significato; infatti ora riusciamo a fare il Natale senza Gesù bambino, perché il soggetto principale del Natale diventa la festa, trovarsi con i parenti, i regali, le luci. Tutto un contorno che pian piano stanno togliendo dai piedi quel bambino che è venuto perché aveva qualcosa da dire e qualcosa da fare“.

Dirsi buon Natale per chi è credente, ma credo anche per chi non crede se riesce a prendere il significato di questa festività, è dirsi: ‘quel bambino è venuto per cambiare le cose’. Quando Dio si muove, non lascia mai tutto come prima, tutto cambia. Lui venendo a Natale è come se volesse affidarci questa nuova creazione, a dire: ‘il mondo non sta andando bene, non sono contento io, ma credo non siate contenti anche voi. Perché insieme non riusciamo a cambiare qualche cosa?“. 

Fare il Natale – afferma il cardinale – secondo me è avere il coraggio di fare una svolta“.

(Guarda il videomessaggio del cardinale Montenegro)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

IMG_0768 IMG_0770 IMG_0773 IMG_0774 IMG_0775 IMG_0776 IMG_0777 IMG_0778 IMG_0779 IMG_0780 IMG_0782 IMG_0784 IMG_0785 IMG_0786 IMG_0787 IMG_0788 IMG_0790 IMG_0791 IMG_0792 IMG_0793 IMG_0794 IMG_0795 IMG_0796 IMG_0797 IMG_0798 IMG_0799 IMG_0800 IMG_0801

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.