fbpx
Regioni ed Enti Locali

GOLETTA VERDE 2020: per il monitoraggio delle acque anche ad Agrigento sperimentata la formula della citizen science

Per il monitoraggio delle acque anche ad Agrigento sperimentata la formula della citizen science che, in tutta la Sicilia, ha visto in prima linea ben 15 teams di volontari impegnati per effettuare i prelievi. Lunedì 27 e martedì 28 luglio, a Maddalusa ed a Cannatello, due giornate all’insegna della partecipazione attiva dei cittadini per promuovere la corretta fruizione dell’ambiente spiaggia-mare e per contrastare l’abbandono indiscriminato di rifiuti.

Goletta Verde è la storica campagna estiva di Legambiente giunta alla sua 34esima edizione che quest’anno, in ragione della normativa anti-Covid, non segue il classico itinerario coast to coast a bordo dell’imbarcazione ma viaggia idealmente lungo la Penisola grazie ad una ancora più intensa partecipazione attiva dei cittadini, attraverso la citizen science e la promozione della territorialità in difesa delle acque e delle coste italiane.

In provincia di Agrigento sono stati effettuati tre prelievi che hanno interessato altrettanti sbocchi fluviali, ed esattamente la foce dell’Akragas, quella del Fiume Naro e, a Sciacca, il torrente Cansalamone. Tanto le attività di campionamento – i cui risultati saranno resi noti venerdì 31 luglio – quanto le due giornate di sensibilizzazione in spiaggia dal punto di vista organizzativo fanno capo al Circolo Legambiente “Rabat” di Agrigento, collaborato dagli operatori e dai volontari del Servizio Civile Universale delle riserve naturali “Macalube di Aragona” e “Grotta di Sant’Angelo Muxaro”.

L’iniziativa che verrà posta in essere lunedì e martedì prossimi, dalle ore 09:00 alle 13:00, rispettivamente a Maddalusa ed a Lido Cannatello, consisterà nell’allestimento in spiaggia di un punto-informazione e divulgazione per la corretta fruizione dell’ambiente spiaggia-mare, con un focus specifico sul problema dell’abbandono indiscriminato di rifiuti e sullo sforzo che tutti possono e devono produrre per combattere tale fenomeno ponendo in essere comportamenti corretti che siano d’esempio per tutti. In particolare verrà promossa tra i bagnanti la #GolettaChallenge, vera e propria sfida social dell’estate attraverso la quale Legambiente invita a ripulire dai rifiuti anche solo un piccolo pezzettino di spiaggia e a condividere, per l’appunto, la foto di questo impegno sui social, sfidando poi tre o più amici a fare altrettanto e contribuendo così a una catena di buone azioni in difesa del pianeta. Tra coloro che si lasceranno coinvolgere nelle “sfide” che saranno proposte nel corso delle due giornate in palio gadgets targati Legambiente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.