fbpx
Rubrica legis non est lex

I laboratori di analisi hanno diritto al pagamento dell’extra budget: riconosciuto il diritto ad un laboratorio con sede in Agrigento

Il laboratorio di Agrigento A.L.R.C. ha realizzato nell’anno 2018 un extra budget pari ad oltre 140.000.00 euro, ossia ha erogato prestazioni eccedenti rispetto al budget assegnato.

Conseguentemente, il medesimo laboratorio ha chiesto all’ASP di Agrigento – in applicazione di un apposito decreto dell’Assessore della Salute – di stipulare un accordo integrativo e di ottenere il pagamento delle somme spettati a titolo di extra budget.

Tuttavia, con Deliberazione del Direttore Generale del luglio 2019, l’ASP di Agrigento ha disposto di congelare le somme spettanti al suddetto laboratorio, nelle more della risoluzione di una problematica collegata al recupero di somme asseritamente dovute – a diverso titolo – dal medesimo laboratorio.
Il laboratorio di Analisi, pertanto, con il patrocinio degli avv.ti Girolamo Rubino e Giuseppe Impiduglia ha proposto ricorso innanzi al al TAR Sicilia Palermo.

In particolare, gli avv.ti Rubino e Impiduglia, con il ricorso, hanno evidenziato che l’ASP non avrebbe potuto congelare o differire la liquidazione degli importi dovuti a titolo di extra budget ed hanno, peraltro, evidenziato che i crediti asseritamente vantati dall’ASP non fossero né certi nè liquidi né esigibili.
A seguito del ricorso, l’ASP di Agrigento, con apposita deliberazione, ha modificato il precedente provvedimento e ha disposto l’immediata liquidazione delle somme dovute.

Pertanto, a seguito del ricorso proposto dagli avv.ti Rubino e Impduglia e per effetto della nuova deliberazione dell’ASP, il laboratorio di analisi conseguirà l’accredito delle somme – pari ad oltre 140.000 – allo stesso spettanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.