fbpx
Sport

Si separano le strade tra la Real Basket Agrigento ed il coach Francesco Anselmo

L’ASD Real Basket Agrigento comunica di aver interrotto la collaborazione per la stagione 2020/2021 con il coach Francesco Anselmo. A causa della chiusura anticipata della stagione 2019/2020 per l’emergenza Covid-19 e consapevoli del fatto che si chiude un progetto sportivo focalizzato su un settore giovanile di grande e assoluto livello, di cui l’allenatore Anselmo è stato il principale artefice, la società del presidente Alessandro Bazan annuncia che dopo due anni il rapporto con lo stesso coach non potrà più proseguire.
La società agrigentina ringrazia il tecnico, che oltre ad essere stato responsabile del settore giovanile è legato da una profonda amicizia con il Presidente e i suoi collaboratori. Il presidente della Real Basket Agrigento Alessandro Bazan dichiara: “In due anni il coach Francesco Anselmo ha dato tantissimo ai ragazzi del nostro settore giovanile; che sia un grande tecnico non siamo certo noi a scoprirlo, ma l’eredità che ci lascia va ben oltre l’aspetto tecnico. Il Coach Anselmo, con le sue esperienze maturate in tanti anni e con le sue competenze, ci ha dato la possibilità di vedere le cose da un’angolazione diversa, soprattutto come deve lavorare una Società della nostra dimensione sui ragazzi. Ha aiutato a ragionare da professionista anche il suo assistente, “pupillo” come lo chiama lui, Alessio Bazan. Per noi è stato come fare un salto e passare dalle scuole elementari alle superiori. Purtroppo questa crisi sanitaria ha lasciato il segno anche dal punto di vista economico e se società ben strutturate non sono più in grado di supportare i costi per delle categorie senior, vedi Pistoia, Imola e non ultima la nostra Fortitudo Agrigento, anche noi ci ritroviamo a dover rinunciare a quello che per noi è un costo rilevante. Francesco è stato e continuerà ad essere uno di noi, ha legato con tutti i ragazzi e con molti genitori, in poco meno di due anni ha portato il nostro settore giovanile al top in Sicilia nelle categorie che vanno dagli Esordienti agli U.16. Con lui abbiamo avuto diversi convocati dal Centro Tecnico Federale siciliano e un ragazzo convocato nel raduno della Nazionale U.14. Cosa aggiungere? Mi spiace soltanto vedere che la pallacanestro italiana tutta non ha capito che dopo questa grave crisi, bisogna ripartire dai settori giovanili; invece tutte le grandi società, stanno pensando solo a come salvare le categorie e lasciano che siano le piccole ad occuparsi della base e dei giovani. Così non funziona, il basket si estinguerà presto.
Un grande in bocca al lupo Coach Anselmo”.
La Real Basket continuerà comunque la sua attività di minibasket e si iscriverà a due campionati giovanili regionali. È ancora presto per sapere come sarà la nuova organizzazione e comunque sarà il Dirigente Responsabile Gianni Portannese a decidere come e con chi continuare l’ultimo anno di società satellite della Fortitudo Agrigento, alla riorganizzazione dello staff e allo sviluppo di un nuovo assetto societario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.