fbpx
Regioni ed Enti Locali

Il Libero Consorzio di Agrigento sempre più a portata di click: la Regione approva la realizzazione dello sportello unico web

Il Libero Consorzio Comunale di Agrigento sempre più smart e a portata di click. È stato, infatti, approvato dall’Autorità regionale per l’Innovazione Tecnologica della Regione Siciliana, il progetto di realizzazione dello sportello unico web per cittadini e imprese. Lo Sportello è uno strumento pensato per rendere più semplici e veloci le relazioni tra le imprese, i professionisti, i cittadini e la pubblica amministrazione, attraverso la presentazione totalmente telematica delle istanze, in un’ottica di snellimento, di risparmio e di modernizzazione dei servizi.
Lo sportello svolgerà principalmente due funzioni: la trasmissione, protocollazione e rendicontazione di qualsivoglia istanza e i pagamenti on-line in qualsiasi forma.
Lo Sportello Unico web permetterà una gestione veloce e razionale delle istanze, garantendo in ogni momento la trasparenza, la validità e la tracciabilità dei procedimenti presentati.
Ogni utente, infatti, avrà la possibilità di seguire e controllare passo dopo passo lo stato delle pratiche di sua competenza, verificando i tempi di istruttoria e le eventuali richieste di documentazione integrativa o di pareri e autorizzazioni mancanti. Si otterrà, dunque, una catalogazione completa di tutti i procedimenti amministrativi mediante schede descrittive: requisiti richiesti, modalità di attivazione e di erogazione del servizio e le informazioni operative necessarie per la gestione dell’istruttoria della pratica (responsabile del procedimento, tempi di scadenza della pratica, iter di approvazione dell’istanza, etc.).
Per quanto riguarda, invece, i pagamenti on-line il sistema funzionerà come concentratore dei pagamenti liberi e si occuperà di smistare l’informazione ai sistemi dell’Ente.
In questo caso il sistema svolgerà anche la funzione di controllore sull’effettivo esito del pagamento.
Il cittadino o l’impresa saranno quindi liberi di decidere quando e con quale modalità effettuare il pagamento (Carta di Credito, MAV, RID, ecc.), tramite PagoPA. Una volta eseguita la transazione, la situazione debitoria aggiornata viene trasferita nuovamente sul sistema, il quale si occuperà della riconciliazione con la contabilità dell’ Ente.
Le novità riguarderanno anche i “debiti a ruolo”; l’ex Provincia, tramite le sue procedure, trasferirà automaticamente le situazioni debitorie sul nuovo sistema che si occuperà di comunicarle al sistema dei pagamenti e generare i riferimenti univoci per la successiva riconciliazione del pagamento indipendentemente dalla modalità con cui viene effettuato.
Il progetto, infine, prevede l’acquisizione di sette personal computer di tipo touch screen da destinarsi ai 7 Uffici Relazione con il Pubblico (URP) dislocati ad Agrigento, Cammarata, Bivona, Licata, Canicattì, Sciacca e Ribera, per consentire all’utenza, che non ha strumenti tecnologici adeguati o che vuole un supporto “umano”, di svolgere le medesime operazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.