fbpx
Politica

Il Movimento 5 Stelle portavoce dei cittadini: “il sindaco provveda”

rotondaIn una lettera inviata al sindaco di Agrigento, gli attivisti del Movimento 5 Stelle di Agrigento, per tramite del consigliere comunale Marcello La Scala, denunciano lo stato di incuria e pericolo di alcune zone centrali e periferiche della città.

I cittadini lamentano e i portavoce del Movimento Cinque Stelle ascoltano e denunciano:

1) In via SIRIO “le discariche abusive” la fanno da padroni perche l’amministrazione non riesce a controllare il fenomeno.
2) In via degli Imperatori solo oggi finalmente la strada è stata liberata da una montagna di immondizia di ogni genere.

3) In via OBLATI un’impresa ha terminato i lavori e ha ripristinato i luoghi alla meno peggio;

4) In via FAREG, strada che dalla rotonda di Cannatello porta a fiume Naro, ci sono grosse buche che mettono a serio rischio i ragazzi che vanno in ciclomotore.

5) Nella rotonda, giù in via IMERA due giorni di lavoro, poi solo un cantiere transennato, un cantiere fermo da due settimane.

6) In via Mattia Pascal, al Villaggio Mosè, presso il ristorante Lo Zingaro fanno i lavori per la posa delle fibre ottiche per la banda larga e da tre settimane lo scavo è ancora lì, scoperto e abbandonato.

Caro Sindaco di Agrigento, non è finita: abbiamo anche i quartieri di Fontanelle, Monserrato, Villaseta e San Michele dove i residenti non hanno capito ancora se sia davvero insediata una nuova amministrazione o continuano le vecchie amministrazioni, famose solo per essere state incapaci di dare risposte efficaci.

Nella pista ciclabile di San Leone si diffonde lungo i bordi un verde spontaneo con le spine che in alcuni punti intralcia mezza pista.

Caro Sindaco, non è più possibile rimanere in silenzio.

E’ troppo occupato nel cercare consulenze esterne nonostante i problemi strutturali di bilancio ?
Ritorno a fare l’attivista di strada, del resto l’umiltà dei portavoce a 5 stelle sta proprio in questo, rimanere dalla parte dei cittadini“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.