fbpx
Cucina

“Il pranzo della domenica” -dessert- Biscotti settembrini ripieni ai fichi

E’ arrivato settembre, l’estate è terminata ma non la stagione dei fichi!

Ecco perché, la nostra rubrica di cucina, “Il pranzo della domenica” vi propone la ricetta di un dessert, che vede questo delizioso frutto protagonista assoluto: i biscotti ripieni ai fichi! Sono perfetti a colazione con latte e caffè o con il tè, ma sono anche dopo pranzo o per la merenda. Ecco come realizzarli:

Per la frolla:
Per prima cosa preparate una frolla mescolando 150 gr di farina 0 con 40 gr di amido di mais, 10 gr di farina di nocciole, un cucchiaino scarso di lievito, 50 gr di zucchero, e 60 gr di burro.
Impastate tutto con le mani formando delle briciole e poi aggiungete 1 uovo e una tazzina di latte.
Lasciate riposare in frigorifero il composto avvolto nella pellicola e intanto preparate il ripieno dei biscotti.

Per il ripieno:
Noi vi suggeriamo di utilizzare i fichi freschi, ma se non riuscite a trovarli andrà bene anche una buona confettura.
Una volta sbucciati cuoceteli con un po’ di zucchero e la scorza di limone grattugiata. Per 300 gr di fichi calcolate circa 30 gr di zucchero. Aggiungete poi della farina di nocciole e il ripieno è pronto. Lasciatelo raffreddare prima di farcire la frolla.

Come realizzare i biscotti ai fichi
Stendete l’impasto con un matterello tra due fogli di carta forno cercando di dargli una forma rettangolare. Regolate i bordi con un coltello e dividete il rettangolo a metà formando due rettangoli lunghi.
Mettete il ripieno al centro di ogni rettangolo seguendone la lunghezza e poi chiudete l’impasto a portafoglio, portando prima un lato verso il centro e poi l’altro coprendo completamente il ripieno. Lasciate raffreddare in freezer poi ritagliate i cilindretti in tante parti uguali. Infornate a 180° per 15 minuti.

La redazione di Scrivo Libero vi augura buon pranzo e buona domenica!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.