fbpx
Cucina

“Il pranzo della domenica”- dessert- torta della nonna

Le prime domeniche al sapor d’autunno ci fanno venir voglia decisamente di sapori che coccolino il palato. Per questo, la nostra rubrica di cucina “Il pranzo della domenica” vi propone la ricetta di un dessert classico della tradizione pasticcera italiana: la torta della nonna. Un classico intramontabile, una torta perfetta per il pranzo della domenica che noi vogliamo farvi assaporare al meglio, preparando una deliziosa frolla fragrante e una divina crema pasticcera. Ecco come realizzarlo:

INGREDIENTI PER LA PASTA FROLLA (PER UNO STAMPO DA 26 CM DI DIAMETRO)

Uova medie 2

Farina 00 450 g

Zucchero 160 g

Burro freddo di frigo 200 g

Scorza di limone 1

PER LA CREMA PASTICCERA

Latte intero 750 g

Uova 3

Tuorli 1

Zucchero 225 g

Amido di mais (maizena) 35 g

Farina 00 30 g

Scorza di limone 1

PER COSPARGERE E DECORARE

Pinoli 25 g

Zucchero a velo q.b.

PREPARAZIONE

Per preparare la torta della nonna, iniziate dalla frolla: in un mixer ponete la farina e il burro freddo di frigo tagliato a piccoli pezzi, quindi azionate le lame per ottenere una sabbiatura: ci vorranno pochi istanti. Trasferite il composto sabbioso su una spianatoia, create una conca al centro e versate lo zucchero, poi unite le uova sempre al centro grattate anche la scorza di 1 limone (possibilmente non trattato) e maneggiate brevemente gli ingredienti giusto il tempo di compattare la frolla e non formare la maglia glutinica, quindi datele la forma di un panetto, appiattite leggermente e coprite con pellicola trasparente; riponete la frolla in frigo a rassodare per circa 30 minuti. Nel frattempo realizzate la crema pasticcera: in un pentolino ponete il latte, poi ricavate la scorza di 1 limone con un pelaverdure, facendo attenzione a non prelevare anche la parte bianca amarognola; unite la scorza al latte e fatelo scaldare a fuoco basso (dovrà sfiorare il bollore). In una ciotolina rompete le 3 uova intere e il tuorlo e versate lo zucchero, quindi miscelate gli ingredienti e quando lo zucchero sarà assorbito aggiungete anche la farina e l’amido di mais setacciati in un colino; mescolate bene le polveri. Intanto togliete la scorza di limone dal latte e togliete il pentolino dal fuoco per stemperare leggermente con poco latte caldo le uova sbatutte con zucchero e le polveri. Mescolate bene, poi rimettete il pentolino del latte sul fuoco e versate all’interno il composto con le uova. Continuate a cuocere lentamente e mescolare sempre con una frusta la crema, perché si addensi, ci vorranno circa 10-15 minuti. Una volta pronta, trasferitela in una pirofila bassa e ampia.

fate aderire bene il fondo e i bordi pressando con le dita ed eliminate l’eccesso di pasta che userete per realizzare il guscio di copertura. Bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta e versate la crema pasticcera che si sarà raffreddata nel frattempo. A questo punto stendete gli avanzi di pasta frolla e srotolate il disco ottenuto sulla teglia a coprire. Passando con il mattarello sulla teglia eliminerete i bordi in eccesso (potete congelare la frolla che è avanzata e usarla in un’altra occasione!); bucherellate la superficie poi distribuite i pinoli.

La torta della nonna è pronta per essere infornata: cuocetela in forno statico preriscaldato a 160° per 50 minuti nel ripiano più basso; passato questo tempo potete spostarla nel ripiano di mezzo del forno e alzare la temperatura a 180°, cuocendo per altri 10 minuti. Durante la cottura se vi accorgete che si scurisce troppo la superficie, potete coprire con un foglio di carta alluminio. Sfornate la torta della nonna e fate raffreddare completamente, prima di spolverizzarla con zucchero a velo e servirla per una golosissima merenda o come dessert di fine pranzo!

 

La redazione di Scrivo Libero vi augura buon pranzo e buona domenica!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.