fbpx
Cucina

“Il pranzo della domenica”- primi piatti- lasagne cremose allo zafferano e asparagi

La primavera è alle porte e cominciano a fare capolino gli squisiti prodotti della stagione. Tra questi fanno capolino gli asparagi. La nostra rubrica di cucina, “Il pranzo della domenica” vi propone un primo piatto che ha come protagonista questo squisito ortaggio: le lasagne cremose allo zafferano e asparagi.

Sono perfette per il pranzo della domenica o per festeggiare un’occasione speciale. È un piatto dai sapori intensi e di grande effetto scenografico e cromatico che abbina il gusto delicato e leggermente amarognolo gli asparagi a quello aromatico dello zafferano, in una succulente teglia di lasagne fatte in casa. Ecco come realizzarle:

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

220 grammi farina

150 grammi semola di grano duro

3 uova

1 litro latte intero

1 mazzo asparago

q.b. grana

2 spicchio aglio

90 grammi burro

80 grammi emmental

1 bustina zafferano

q.b. noce moscata

q.b. olio extravergine d’oliva

q.b. prezzemolo

q.b. pepe

q.b. sale

PREPARAZIONE

 Fai l’impasto per le lasagne. Mescola la farina di tipo 00 e quella di semola di grano duro sulla spianatoia, forma la fontana e aggiungi sui bordi dell’incavo 1 pizzico di sale. Versa all’interno un filo di olio extravergine di oliva, per rendere l’impasto più elastico, e le uova, leggermente sbattute con una forchetta. Comincia a impastare prelevando pian piano la farina dai bordi della fontana e poi continua a piene mani, fino a ottenere un composto liscio e omogeneo. Quindi forma un panetto e avvolgi la pellicola trasparente intorno alla pasta; lasciala riposare per circa 30 minuti.

Prepara la besciamella. Fai sciogliere il burro in una casseruola, unisci 70 g di farina “00” e lasciala tostare a fuoco basso per 1-2 minuti, mescolando con un cucchiaio di legno. Aggiungi il latte caldo a filo mescolando il composto con una frusta a mano per evitare la formazione di grumi; cuoci per altri 10 minuti, continuando a mescolare fino a quando il composto si addensa.

Quando la besciamella sarà abbastanza densa, aggiungi il sale, il pepe e un pizzico di noce moscata per darle sapore, poi unisci una bustina di zafferano. Dopo aver stemperato bene tutti gli ingredienti, versa la besciamella in un colino in modo da eliminare eventuali grumi, raccoglila in una ciotola e lasciala raffreddare.

Ora pulisci gli asparagi, scottali in acqua bollente e salata per qualche minuto, poi tagliali a tocchetti. Fai soffriggere l’aglio in una padella antiaderente con 2 cucchiai di olio extravergine di oliva, metti gli asparagi a rosolare, aggiusta di sale e lascia cuocere per 10 minuti, poi aggiungi il prezzemolo tritato.

Trascorsi i 30 minuti riprendi la pasta all’uovo e stendila con il mattarello o con i rulli di un’apposita macchina in sfoglie sottili e tagliala a rettangoli piuttosto larghi. Porta a bollore abbondante acqua salata e cuoci le lasagne, un po’ per volta e man mano scolale con un mestolo forato e asciugale su un canovaccio pulito.

Condisci le lasagne a strati.  Imburra una teglia e fai la base con le lasagne, copri con uno strato di besciamella allo zafferano, aggiungi le fettine di Emmentaler e per ultimi gli asparagi. Procedi così fino a terminare gli ingredienti.

Completa la teglia. Termina l’ultimo strato con una sfoglia di lasagna cosparsa di besciamella, fiocchetti di burro e grana grattugiato.

Cuoci e servi. Metti in forno a 200° e lascia gratinare per circa 20 minuti, poi sforna attendi qualche minuto che si assestano i sapori e servi la lasagna allo zafferano con gli asparagi ancora calde ma non bollenti.

La redazione di Scrivo Libero vi augura buon pranzo e buona domenica!

RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.