fbpx
Cucina

“Il pranzo della domenica”- primi piatti- ravioli ripieni di pesce

gamberiD’estate, in cucina, uno dei protagonisti indiscussi è il pesce.

Oggi per la nostra rubrica “Il Pranzo della Domenica” vi proponiamo un primo piato molto raffinato che avrà un successo assicurato: i ravioli ripieni di pesce. Ecco come realizzarli:

Ingredienti per 8 persone
Per la pasta:

200 g di farina
2 uova
sale

Per il ripieno:

100 g di Ricotta Vaccina
200 g di gamberi
200 g di branzino
300 g di lattuga
un mazzetto di prezzemolo
2 cucchiai di parmigiano grattugiato
1 uovo
1 spicchio d’aglio
noce moscata
sale
pepe

Per il condimento:

3 spicchi d’aglio
un mazzetto di prezzemolo
500 g di vongole
2 grossi pomodori maturi
1 bicchiere di vino bianco secco
olio extravergine d’oliva
granella di pistacchi
sale
pepe

Preparazione:

Per la pasta:

Per realizzare i ravioli di pesce dovrete prima di tutto setacciare la farina sulla spianatoia.

Disponetela a fontana e versate all’interno le uova sbattute, un pizzico di sale e, se necessario, aggiungete qualche cucchiaio di acqua tiepida, quindi amalgamate il tutto e impastate gli ingredienti fino a ottenere un impasto liscio, compatto e sodo.

Una volta pronta, raccogliete la pasta a palla, avvolgetela in un tovagliolo o in un foglio di pellicola per alimenti e lasciatela da parte a riposare.

Per il ripieno:

Nel frattempo occupatevi di preparare il ripieno: mondate e lavate la lattuga, quindi bollitela in acqua salata, dopodiché scolatela e strizzatela.

A questo punto lessate i gamberi e il branzino. Una volta raggiunta la cottura spinate il pesce e tritatelo insieme ai gamberi puliti e alla lattuga. A operazione conclusa, unite al trito ottenuto l’uovo battuto, la ricotta vaccina lavorata a crema, il parmigiano grattugiato, l’aglio e il prezzemolo tritati, il sale, il pepe e la noce moscata.

Rimestate il miscuglio a lungo fino a renderlo uniforme. Ora riprendete la pasta in mano e in un piano da lavoro infarinato, con l’ausilio del mattarello procedete a spianarla in due sfoglie sottili. Adagiate su una di esse tanti mucchietti di ripieno quanta pasta c’è.

Terminato il lavoro, coprite la prima sfoglia con la seconda e pigiate con decisione lungo i solchi. Procedete dunque con l’ausilio di una rotella tagliapasta a ritagliare dei ravioli quadrati.

Per il condimento:

Mettete l’acqua salata a bollire (ogni volta che cuocete i ravioli, aggiungete all’acqua un po’ d’olio in modo che i ravioli non si attacchino) e nel frattempo che questa raggiunge l’ebollizione concentratevi a realizzare il condimento dei ravioli di pesce. Tritate l’aglio e rosolatelo con l’olio extravergine d’oliva, aggiungete la polpa spezzettata dei pomodori, il sale e il pepe. Coprite il tegame e fate cuocere il tutto per 10 minuti.

Trascorso il tempo indicato unite alla salsa un trito di prezzemolo e le arselle precedentemente private delle valve. Sfumate il condimento con il vino bianco e lasciate addensare il tutto a fuoco vivo per 5 minuti. A questo punto cucinate i vostri ravioli nell’acqua messa a bollire in precedenza.

Lasciateli cuocere pochi minuti, finché non saliranno a galla.

Infine, prelevate i ravioli di pesce con l’ausilio di una schiumarola, conditeli con la salsa alle vongole spolverate con la granella di pistacchi e serviteli subito.

Consigli: per rendere più saporita la preparazione invece di bollire in abbondante acqua potete cucinarli in abbondante brodo di pesce.

La redazione di ScrivoLibero vi augura buon pranzo e buona domenica!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.