fbpx
Cucina

“Il pranzo della domenica” speciale Carnevale- dessert- frittelle al mascarpone e arancia

E’ giunto il periodo più goloso dell’anno: il carnevale. La nostra rubrica di cucina “Il pranzo della domenica”, nello speciale della festa più divertente dell’anno, parte dal dessert proponendo la ricetta delle frittelle al mascarpone e arancia. Ecco come realizzarle:

 

INGREDIENTI per circa 30 frittelle al mascarpone e arancia

  • 250 g di farina 00
  • 2 uova medie
  • 90 g di zucchero semolato
  • 250 g di mascarpone
  • 50-60 ml di succo d’arancia fresco
  • 8 g di lievito per dolci
  • buccia di un’arancia grattugiata

Olio di semi di arachidi per friggere

COME PREPARARE LE FRITTELLE AL MASCARPONE E ARANCIA

  1. In una ciotola aggiungete le uova, lo zucchero semolato e la buccia grattugiata di arancia. Mescolare con una frusta a mano o con uno sbattitore elettriche a bassa velocità
  2. Non dovrete montare ma solo mescolare
  3. Aggiungete il mascarpone e il succo d’arancia, infine la farina 00 e il lievito per dolci. Mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo, non troppo liquido ma neanche troppo sodo
  4. La pastella è pronta, fate riposare a temperatura ambiente mentre scaldate l’olio
  5. Aggiungete l’olio di semi di arachidi in una pentola piccola dai bordi alti e fondo spesso
  6. Quando sarà caldo prendete l’impasto con due cucchiaini leggermente oliati e tuffatelo nell’olio
  7. Friggete sempre 4-5 frittelle al mascarpone alla volta. Attenzione l’olio non deve essere troppo caldo altrimenti si bruciano subito e non si cuociono bene all’interno
  8. Se necessario allontanatelo qualche volta dal fuoco continuando a friggerle
  9. Quando saranno dorate versate su carta assorbente.
  10. Passate ogni frittella nello zucchero semolato, adagiatele su di un bel piatto da portato e servitele ben calde
  11. Come per tutte le fritture le frittelle al mascarpone e arancia sono buonissime tiepide o consumate in giornata

CONSIGLI PER UNA FRITTURA PERFETTA!

  • Usate l’olio di semi di arachidi per friggere perché ha un punto di fumo più alto.
  • Perché le frittelle sono crude dentro? L’olio deve essere ben caldo ma cuocete a fuoco dolce, altrimenti si bruciano e rimangono crude all’interno. Se diventa troppo caldo, allontanate la pentola dal fuoco per far abbassare la temperatura
  • Usate un cucchiaino e non un cucchiaio, se le formate troppo grandi si allungano i tempi di frittura e rischiate di trovarle crude.
  • La temperatura dell’olio deve essere di 170°-180°, se supera questa temperatura allontanate la pentola dal fuoco prima di continuare a friggere.

La redazione di Scrivo Libero vi augura buon pranzo e buona domenica!

 

RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.