fbpx
Intrattenimento, cinema e Tv Regioni ed Enti Locali

Il sound di Giovanni Falzone incanta il pubblico di Aragona

falzoneIl sound di Giovanni Falzone ha incantato il pubblico di Aragona. Il noto musicista aragonese, infatti, si è esibito recentemente nel “Paese delle Maccalube” in un seguito ed applaudito concerto, regalando, con il suo “Solo projet – Migrante”, forti emozioni al numeroso e caloroso pubblico in sala.

L’evento, patrocinato dal Comune di Aragona, è stato offerto gratuitamente dal famoso jazzman; un omaggio alla sua terra, che ha ricambiato regalandogli “una grande manifestazione di affetto“.

Mi sono trovato nel mio luogo d’infanzia, con tanti amici, parenti ed estimatori. In generale un’ atmosfera di grande affetto – ha commentato Giovanni Falzone – non posso che essere felice per il successo del concerto di ieri. Lo spettacolo mi è parso andare nella direzione giusta; musicalmente sono riuscito a portare il pubblico verso sonorità alle quali non è abituato. È stato un concerto sperimentale – continua – ho voluto, in questo modo, lanciare un messaggio alla città e indirizzarla verso un certo tipo di musica legata ad una espressione culturale alternativa e non al semplice intrattenimento. Per l’occasione, infatti, ho cercato di portali verso il mio mondo artistico facendogli sentire musiche più popolari come ad esempio “Nicuzza duci” di Gian Campione, in un mio arrangiamento che non ha fatto perdere alla canzone la bellezza originaria. Lo stupore, l’affetto e la curiosità dei miei concittadini – conclude Falzone – si è, poi, concretizzato in un abbraccio collettivo: ho passato, infatti, più di un’ora e mezza a salutare, ad autografare e a fare selfie con il mio pubblico. Il bilancio della serata, quindi, è stato più che buono”. Il Comune di Aragona ha voluto, inoltre, omaggiare il musicista con un targa con la motivazione: “Con le use doti artistiche porta alto il nome di Aragona nel mondo“.

Soddisfazione per la riuscita dell’evento è stata espressa dal Sindaco di Aragona Giuseppe Pendolino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.