fbpx
Cronaca Regioni ed Enti Locali

Impianto di depurazione a Ribera: rinviati a giudizio Campione e Giuffrida

tribunale sciaccaIl gup del Tribunale di Sciacca, Alberto Davico, ha rinviato a giudizio il presidente di Girgenti Acque, Marco Campione (in foto), e l’ex componente del consiglio di amministrazione con delega all’ambiente Giuseppe Giuffrida.

La vicenda riguarda la gestione dell’impianto di depurazione del Comune di Ribera. A riportare la notizia il quotidiano “Giornale di Sicilia”.

Il gup ha infatti accolto le richieste avanzate dal pm Michele Marrone. Secondo quanto appreso, a Campione vengono contestati le ipotesi di reato di abuso d’ufficio e truffa e reati in materia ambientale; Giuffrida, in concorso con Campione, solo le ipotesi di reati ambientali.

Secondo la Procura saccense, Girgenti Acque sarebbe stata a conoscenza delle rotture sulla rete, ma non avrebbe compiuto alcuni lavori per la riparazione delle rete fognaria del comune di Ribera, con conseguente perdita dei reflui, non depurati, sul suolo e sulle acque superficiali. Il sistema, avrebbe infatti dovuto convogliare le acque del centro urbano della città delle Arance verso il depuratore comunale sito in contrada Torre. La mancata depurazione delle acque era però associata al pagamento, da parte dei riberesi, dell’intero canone di depurazione che “Girgenti Acque” avrebbe continuato ad emettere nelle relative bollette.

A coordinare le indagini la Procura di Sciacca, con l’ausilio delle consulenze tecniche del Corpo Forestale e dei Carabinieri del Nucleo Operativo ecologico di Palermo. Il processo prender il via il prossimo 10 maggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.