fbpx
Regioni ed Enti Locali

“In viaggio tra i filari”, al via il nuovo il tour a bordo di un van Volkswagen nella Sicani del vino e dei formaggi

Da Palermo ad Agrigento attraversando i territori interni del Distretto rurale di qualità dei Sicani. È iniziato il nuovo tour di “In viaggio tra i filari”, il progetto on the road del ristoratore e appassionato di vino Gianfranco Cammarata alla scoperta delle eccellenze siciliane.
Un viaggio-storytelling avventuroso, a bordo di un van Volkswagen degli anni Settanta, che in questa nuova edizione si spinge verso l’interno, nel cuore dell’Isola, attraversandola da nord a sud, per respirare la vera anima di questa terra e incontrare i protagonisti del “Cheese&Wine Tour”: i mastri e pastori casari che nei monti Sicani si dedicano alla produzione di formaggi utilizzando solo latte da animali liberi al pascolo.
A bordo anche Pierfilippo Spoto, guida turistica esperienziale di ValdiKam, guru e profondo conoscitore del territorio dei Sicani, che dell’esperienza sarà accompagnatore d’eccezione e compagno di viaggio.
Marineo, Castronovo di Sicilia, San Giovanni Gemini, Cammarata, Santo Stefano Quisquina, San Biagio Platani, Sant’Angelo Muxaro, Campofranco, Raffadali, Campobello di Licata e Aragona: sono queste le tappe dell’itinerario che, di borgo in borgo, guidati da Gianfranco e Pierfilippo, gli utenti sui social potranno seguire.
“Un percorso alla scoperta di piccole produzioni ma di grande qualità”, spiega l’ideatore del progetto Gianfranco Cammarata. “Ogni azienda che incontreremo è fiera della sua biodiversità e i formaggi prodotti sono tutti rigorosamente a latte crudo. In questo modo vengono preservate tutte le caratteristiche organolettiche che meglio rappresentano il territorio di provenienza”.
Per Pierfilippo Spoto questo travel experience rappresenta una nuova occasione per promuovere il territorio nel quale vive e lavora da oltre vent’anni, accompagnando viaggiatori, soprattutto stranieri, in tour esperienziali, anche alla luce della crisi del settore turistico provocata dalla pandemia. “Durante i miei tour – spiega – ho sempre raccontato le eccellenze di cui il Distretto rurale di qualità dei Sicani è ricco, dalla costa ai monti, ma soprattutto le famiglie che abitano questo territorio e che stanno alla base di ogni produzione di qualità, il loro capitale umano, le storie di diverse generazioni che si tramandano antichi saperi e conoscenze. L’esperienza proposta da “In viaggio tra i filari” – conclude – potrebbe diventare un nuovo modo di esplorare la Sicilia delle aree interne, fatta spesso di luoghi difficili da raggiungere. Ma in questa tipologia di esperienza è il viaggio stesso a regalare le emozioni più grandi: ascoltare le storie di chi in questa terra ci vive e ha deciso di continuare a farlo investendo nelle produzioni di qualità, ti fa dimenticare le strade strette e tortuose che hai attraversato per raggiungere quei luoghi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.