fbpx
Cronaca Regioni ed Enti Locali

Inchiesta antidroga “Up & Down”, il Riesame annulla ordinanza: obbligo di firma per Rania

El Moussaid RaniaIl Tribunale del Riesame di Palermo, disposto l’annullamento dell’ordinanza del Gip nei confronti della giovane 31enne Rania El Moussaid (in foto), coinvolta nell’inchiesta antidroga denominata “Up & Down” condotta dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Agrigento e dalla Tenenza di Favara.

L’inchiesta, come si ricorderà, aveva permesso di sgominare una presunto traffico internazionale di cocaina e hashish che dal Belgio arrivava a Favara.

La giovane donna, residente ad Agrigento, era finita agli arresti domiciliari in quanto, secondo gli investigatori, curava le comunicazioni fra due degli indagati. Rania, già nell’interrogatorio di garanzia, si era dichiarata estranea a qualsiasi coinvolgimento nel presunto giro di droga.

Il Riesame ha così accolto le tesi dell’avvocato Salvatore Pennica, sostituendo la misura degli arresti domiciliari, nell’obbligo di firma.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.