fbpx
Sport

Incontenibile Akragas: nuova vittoria contro la Fidelis Andria

fidelis andria akragasInsidiosa trasferta in terra pugliese oggi per i ragazzi di Pino Rigoli, reduci da quattro vittorie consecutive; i biancoazzurri dell’Akragas si troveranno di fronte allo stadio “Degli Ulivi” la temibile Fidelis Andria di mister D’Angelo.

Finisce con il risultato finale di 2 a 1 per l’Akragas e quinta vittoria consecutiva in campionato per i ragazzi allenati da Pino Rigoli.

Agli ordini del Sig. Marchetti di Ostia le due squadre si presentano in campo con le seguente formazioni:

Akragas città dei Templi: Maurantonio, Grea, Salandria, Vicente, Muscat, Marino, Dyulgerov, Zibert, Di Piazza, Madonia e Di Grazia.

Fidelis Andria: Poluzzi, Tartaglia, Bangoura, Aya, Cortellini, Stendardo, Onescu, Piccini, Grandolfo, Bisoli e De Vena.

Primi venti minuti della partita che scivolano via piacevolmente, con le due squadre che giocano senza timori reverenziali alla ricerca della rete del vantaggio, senza mai però creare reali pericoli per i due portieri.

La prima palla goal del match arriva al 23° per la Fidelis Andria, che con Piccini colpisce il palo con una bella conclusione dal limite dell’area; la risposta akragantina non si fa attendere e la squadra del mister Rigoli riesce al 27° a portarsi in vantaggio con una bella conclusione del giovane Di Grazia a coronamento di una bella azione di ripartenza.

La Fidelis Andria non ci sta e sfiora subito il pareggio con una conclusione di Bongura che termina di poco a lato; gran bella partita quella del Degli Ulivi. I padroni di casa proseguono con il loro forcing offensivo ed il gigante si difende in maniera ordinata ripartendo in contropiede.

Al 35′ arriva una altra occasione da rete per i pugliesi con un colpo di testa di Aia di poco a lato.

Un primo tempo combattuto e giocato a viso aperto, con un’Akragas cinica ed attenta in difesa che va al riposo in vantaggio per 1 a 0.

La seconda frazione di gioco riparte con la Fidelis in costante proiezione offensiva alla ricerca della rete del pareggio: una bella conclusione di contro balzo di Piccini al 50° trova ancora una volta la risposta dell’attento Maurantonio; oggi davvero ottima la prestazione del portiere biancoazzurro.

Arriva al 60° un’altra occasione per i padroni di casa con De Vena che non riesce a correggere in rete l’ottimo cross di Piccini; da lì a poco sarà Bisoli a testare i riflessi del portiere biancoazzurro che si farà trovare ancora una volta attento.

L’Akragas soffre, ma riesce a raddoppiare con uno straordinario contropiede del duo Di Piazza/Madonia. Sarà il secondo a fornire al numero 9 biancoazzurro un assist al bacio che Matteo Di Piazza dovrà solo spingere in rete portando il “gigante” sul 2 a 0.

Il doppio svantaggio sembra essere un passivo troppo pesante per i pugliesi che sostituiscono Bancora e Piccini con Cappellini e Cianci e trovano al 76° la rete che riduce lo svantaggio con De Vena, lesto e fortunato a farsi trovare nel posto giusto; lo stesso De Vena al 84° andrà vicino alla rete del pareggio ma ancora una volta Roberto Maurantonio dirà di no.

Rigoli che intanto aveva sostituito Di Grazia con Aloi, si gioca il secondo cambio spendendo in campo Cristaldi per Di Piazza. Nell’Andria sarà invece Bollino a sostituire Onescu.

Minuti finali in apnea per il “gigante” che difende il preziosissimo vantaggio. Saranno tre i minuti di recupero. Al 92° ci sarà un’altra bella parata di Maurantonio sul colpo di testa di Grandolfo. Sarà questa l’ultima emozione di una spettacolare partita che ha visto un’Akragas cinica in attacco e rocciosa in difesa conquistare la quinta vittoria consecutiva.

Giuseppe Paradisi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.