fbpx
Cultura Regioni ed Enti Locali

“Kaos dei Monti Sicani” dal 25 al 27 settembre ad Alessandria della Rocca

somma zambitoL’attore Sebastiano Somma porterà in scena nell’Agrigentino il monologo “Il Principe di Salina” tratto da “Il Gattopardo” accompagnato dai maestri Mauro Carpi e Salvatore Graziano.

Inizia il countdown per il “Kaos dei Monti Sicani”, il festival dell’editoria, della legalità e dell’identità siciliana in programma il 25, 26 e 27 settembre 2015 nel chiostro-biblioteca di Alessandria della Rocca, tra libri, teatro, musica, conversazione letterarie, degustazioni, mostre con editori, scrittori, lettori, musicisti, attori, artisti, curiosi, amanti della letteratura e dell’arte provenienti da ogni parte della Sicilia e non solo. La tre giorni che trasformerà Alessandria della Rocca in una piccola “capitale della cultura” nell’Agrigentino è promossa dall’associazione Top Stage in collaborazione con il Comune di Alessandria della Rocca e il Gal Sicani.

Cresce l’attesa per la premiazione del vincitore del concorso letterario “Kaos 2105” che sarà scelto dalla giuria presieduta da Giacomo Pilati tra cinque autori finalisti; per la sezione “Narrativa”: Davide Camarrone, con “Lampaduza” (Sellerio editore); Emiliano Ereddia con “Per me scomparso è il mondo” (Corrimano Edizioni); Alfonso Giordano con “Un giullare alla corte della mafia” (Carlo Saladino editore); Diego Galdino con “Mi arrivi come da un sogno” (Sperling & Kupfer); Alessandro Gallo, con “Andrea torna a settembre” (Navarra Editore). Mentre per la sezione “Racconti” gli autori finalisti sono Raimondo Moncada, Antonio Fragapane e Michele Barbera. Per la “Poesia” il riconoscimento viene assegnato ad Antonella Vinciguerra per la poesia “Sguardi”.

“Arrampicarsi lungo strade tortuose per raggiungere i Monti Sicani, per arrivare ad Alessandria della Rocca e partecipare a Kaos festival dell’editoria, della legalità e dell’identità siciliana, è una scelta di passione. Il desiderio di conquistare spazi remoti di una regione, la nostra, ricca di scenari sempre belli e sempre diversi. Il piacere di condividere un viaggio itinerante dentro la provincia agrigentina che stenta a risalire le graduatorie che misurano la qualità della vita”, afferma il direttore artistico del “Kaos dei Monti Sicani” Peppe Zambito. “Tutto – aggiunge – ha inizio dalla sfida dei libri. Quei graziosi ‘soprammobili’ da spolverare ogni tanto. Offesi dall’indifferenza e dalla mancanza di tempo di uomini e donne distratti, presi da altro. Quasi sconosciuti alle nuove generazioni che affidano tutto a rettangolini tecnologici, facili da usare, meno ingombranti e più accattivanti. Eppure ogni volta, la Fiera del libro, quel tappeto sospeso di caratteri e spazi, richiama e affascina. Fa riscoprire il piacere di toccare, sfogliare, ‘pesare’ e perché no, leggere. E poi via, verso sentieri diversi: teatro, musica, conversazione letterarie, degustazioni, mostre. Un’alternanza di emozioni – prosegue Zambito – dentro uno spazio che contamina e coinvolge. Tutto questo è Kaos o forse qualcosa in più. Grazie a tutti: editori, scrittori, musicisti, attori, artisti, curiosi, amanti della letteratura e dell’arte; grazie a quanti in questi tre giorni, 25, 26 e 27 settembre, risalendo vie tortuose vivranno la bellezza dei Monti Sicani, scopriranno orizzonti sconosciuti e gusteranno i prodotti genuini del Distretto rurale di qualità dei Sicani. Benvenuti ad Alessandria della Rocca, benvenuti a Kaos 2015”.

Il programma completo, le news e gli aggiornamenti con foto e video sulla fanpage Facebook: www.facebook.com/kaosnews.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.