fbpx
Cultura Regioni ed Enti Locali

Kaos Festival, domani la consegna il Premio Speciale Kerkent allo scrittore Francesco Pira e all’attrice Barbara Capucci

Il Kaos Festival entra nel vivo oggi e domani, dopo un avvio, ieri pomeriggio davvero straordinario.

Il Direttore Artistico, Peppe Zambito, lo aveva anticipato durante la conferenza stampa, e lo ha confermato ieri che a ricevere il Premio Speciale Kerkent alle eccellenze agrigentine saranno lo scrittore e giornalista licatese Francesco Pira, Presidente della Giuria sezione narrativa di queste edizione del Festival e l’attrice canicattinese Barbara Capucci. “Kaos è anche questo – ha detto il Direttore Artistico Zambito – riconoscere valore a chi quotidianamente si spende per la sua terra nella sua terra lavorando con passione”.

La consegna dei riconoscimenti avverrà domani pomeriggio, domenica, nella parte conclusiva del prestigioso evento dedicato all’identità siciliana e ai libri. I premi sono opere in ceramica, realizzate dal maestro Domenico Boscia e anche quest’ anno si rinnova la proficua collaborazione con l’ Accademia di Belle Arti Michelangelo di Agrigento. Il Direttore Zambito ha annunciato che a consegnare il Premio all’attrice Barbara Capucci sarà l’attore-regista Gaetano Aronica con cui collabora con successo. Per Francesco Pira, professore di comunicazione e giornalismo all’Università di Messina, è un Festival Kaos ricco di emozioni. Ha già collaborato a diverse edizioni.

Quest’anno ha aperto i suoi interventi con una conversazione con l’archeologo del mare, Sebastiano Tusa, Assessore alla Cultura della Regione Siciliana. Oggi presenta il suo ultimo libro “PIRATERIE” edito da Medinova e domani condurrà una conversazione con gli scrittori Gaetano Augello, Silvano Messina, Enzo Di Natali e Enzo Sardo. Ma il compito più gravoso sarà quello di scegliere come Presidente della Giuria di Qualità della Narrativa il vincitore del Premio Kaos. gli autori finalisti, del premio che chiuderà i tre giorni di festival: Per la narrativa: Davide Camarrone “Tempesta” Corrimano Edizioni, Gianfranco Perriera “L’ amore custodito” il Palindromo, Nicolò D’ Alessandro “La cantautrice muta” Edizioni Medinova, Sibilla Gambino “Il silenzio dell’ orso” Carlo Saladino Editore e Christian Bartolomeo “Le Quindici” Navarra Editore. Un Kaos Festival ricchissimo quest’anno tanto da far dire al sindaco di Canicattì Ettore Di Ventura: A mia memoria la nostra città non ha mai ospitato un evento culturale di così alto livello”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.