fbpx
Sport

Kettlebell: storia, caratteristiche e funzionalità di questo attrezzo sportivo

Sei appassionato di allenamenti e di forma fisica perfetta, ma non sei stufo dei soliti allenamenti? Perché non pensare di utilizzare il kettlebell, che offre la possibilità di ampliare il proprio allenamento funzionale rafforzando la muscolatura corporea e allenando le varie abilità al fine di migliorare e incrementare le proprie prestazioni fisiche.

Questo attrezzo ginnico si sta diffondendo sempre di più e viene da molti apprezzato per le sue caratteristiche e i vari benefici che offre a livello fisico.

Scopriamo tutto quello che c’è da sapere sul kettlebell, dalla sua storia, gli esercizi che si possono fare e i vantaggi nel suo utilizzo.

Storia del kettlebell: le origini

Il kettlebell è un dispositivo che permette di rafforzare il proprio fisico con estrema facilità, in quanto può essere utilizzato da tutti come un piccolo peso da sollevare con costanza e accorgimento.

Anche se il suo utilizzo si è molto diffuso negli ultimi anni, mettere in pratica esercizi con il kettlebell è un’usanza in vigore da moltissimo tempo. E’ stato introdotto in America e in Russia, dove veniva ampiamente impiegato dai soldati che lo utilizzavano per migliorare la propria preparazione fisica.

In base a quanto pervenuto, questo dispositivo sarebbe imparentato con altri strumenti molto utilizzati nell’antica Grecia, in quanto si configura come un attrezzo che serviva agli atleti per preparare il proprio corpo al meglio in vista delle Olimpiadi.

Nascono quindi molte assonanze con la girya, uno strumento che, per l’appunto, ricorda il kettlebell e che venne utilizzato addirittura dallo Zar Alessandro III per ampliare e migliorare le caratteristiche del proprio fisico.

Vediamo ora quali sono i migliori esercizi da fare con il kettlebell e quali i benefici legati al suo utilizzo.

Quali sono i migliori esercizi con il kettlebell

Tutti sono liberi di utilizzare il kettlebell e, proprio per questo motivo, è possibile mettere in atto diversi esercizi, i quali varieranno in base alla persona che decide di eseguirli.

Come prima cosa è necessario scegliere il dispositivo del peso giusto e avviare gradualmente questo percorso, partendo quindi da esercizi semplici che andranno integrati con il passare del tempo e il costante allenamento.

Kettlebell Squat

Uno degli esercizi più praticati è il kettlebell squat, che permette di rafforzare i glutei e le cosce ma allo stesso tempo allenare anche la parte superiore del corpo.

Per fare questo esercizio basterà assumere la posizione da squat con le gambe divaricate e poi sollevare il kettlebell, portandolo verso il torace per diverse volte, in modo da generare delle sessioni da ripetere fino a raggiungimento degli obiettivi prefissati.

Kettlebell Swing

Anche il kettlebell swing è molto praticato, in quanto consiste nel far oscillare il kettlebell avanti e indietro, mantenendo le gambe divaricate e le ginocchia piegate.

In questo modo si va a rafforzare la schiena facendo lavorare moltissimo le spalle e le gambe.

Come puoi ben vedere quindi, svolgere esercizi con il kettlebell è fondamentale per godere di un allenamento funzionale completo. Puoi trovare delle Kettlebell di qualità presso l’ecommerce di Xenios USA.

Quali sono i benefici legati all’utilizzo del kettlebell?

Dopo aver parlato degli esercizi e della storia del kettlebell, è bene soffermarsi sui vantaggi che tale disciplina potrà regalare a chi decide di praticarla.

I benefici del kettlebell sono davvero moltissimi in quanto non solo si potrà migliorare la forza fisica e la resistenza, ma anche sviluppare altre capacità con le quali migliorare agilità e coordinazione aumentando inoltre la massa muscolare.

Per non parlare poi dei vantaggi che si otterranno in seguito a questa disciplina, come il raggiungimento di una forma fisica smagliante e la perdita di peso, oltre alla stabilizzazione del battito cardiaco e della pressione sanguigna.

Utilizzare questo strumento inoltre, farà percepire all’atleta un senso di controllo legato ad una sensazione di sforzo fisico minore rispetto ad un allenamento più classico, in quanto ogni movimento viene controllato ed è possibile effettuare delle pause tra una serie di esercizi e l’altra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.