fbpx
Regioni ed Enti Locali

La Cisl di Agrigento torna a lavoro. Saia: “da subito tre temi fondamentali per rilanciare l’economia”

maurizio saiaFinite le ferie estive si torna al lavoro per affrontare un autunno colmo di insidie per lavoratori e cittadini“. Lo dichiara Maurizio Saia (in foto), segretario generale provinciale della Cisl di Agrigento che afferma:

Affronteremo da subito tre temi fondamentali per rilanciare l’economia:
I rinnovi contrattuali; la contrattazione territoriale; la riforma del sistema pensionistico.
Il nostro territorio ripartirà dal consolidato successo della stagione turistica, dalla necessità di rivisitare l’organizzazione dei servizi pubblici, vedi la gestione della raccolta dei rifiuti nei comuni“.

Porremo – continua Saia – come tema centrale per lo sviluppo il rilancio del Consorzio Universitario, che dovrà tenere conto nella sua pianificazione delle grandi opportunità che il turismo può dare a tanti giovani agrigentini.
Dobbiamo da subito agire per migliorare la produttività del territorio, fondamentale per far ripartire l’occupazione, rivitalizzare il sito Italcementi di Porto Empedocle, comprendere le reali intenzioni dell’Italkali e pensare al rilancio dei porti e delle marinerie di Sciacca, Licata e Porto Empedocle“.

Ripartire dai Liberi Consorzi per ripensare il territorio in base alle esigenze dei Comuni per realizzare una economia di scala e abbattere i costi dei servizi comunali e renderli efficaci ed efficienti in base ai bisogni, riducendo gli sprechi.
Le nostre attività si concentreranno sulla contrattazione sociale, il contrasto alla povertà ed a tutte le situazioni di indigenza che la crisi ci ha consegnato“.

Dal 2 settembre le nostre sedi saranno a supporto dei nuclei familiari con minori in condizioni di povertà per chiedere l’erogazione del contributo di attivazione sociale ed inclusione lavorativa denominato SIA (Sostegno per l’Inclusione Attiva),qualora i Comuni non riuscissero ad organizzarsi potremo attivare convenzioni gratuite.
La consapevolezza di essere ad una svolta definitiva per il futuro di una intera generazione ci responsabilizza ancor di più, pertanto rafforzeremo il nostro impegno nel territorio, che però deve avere la capacità di mettere da parte la paura, gli individualismi e investire sulla crescita, sulle misure sociali di coesione, sulla formazione dei nostri ragazzi per realizzare una crescita collettiva“, conclude Maurizio Saia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.