fbpx
Sport

La Pallavolo Aragona perde 3-2 contro la Rizzotti Design Catania

Tie-break fatale questa volta per la Seap Dalli Cardillo Aragona che si arrende sul campo della Rizzotti Design Catania. Le padrone di casa conquistano due punti con questi parziali: 25-18, 10-25, 25-16, 23-25, 16-14. La formazione di coach Massimo Dagioni paga a caro prezzo i tanti errori in ricezione, in battuta e la troppa discontinuità nel gioco d’attacco. Soltanto nel secondo set la Seap Dalli Cardillo Aragona ha giocato una pallavolo perfetta. Nel quinto set Moneta e compagne hanno sprecato un match-point per poi “regalare”, con due clamorosi errori di disattenzione, il successo alle etnee. Coach Dagioni ha schierato il sestetto tipo con Caracuta in cabina di regia, Stival opposto, Borelli e Murri centrali, Moneta e Cappelli schiacciatrici e Vittorio libero. Nel corso del derby sono entrate in campo tutte le componenti della pachina: Beltrame, Ruffa e Dell’Amico. La Rizzotti Design Catania di coach Marco Relato ha risposto con Pezzotti in palleggio, Muzi opposto, Compagnoni Monzio e Agbortabi centrali, Oggioni e Messaggi martelli-ricevitori, Bonaccorso libero. Hanno giocato anche De Luca, Conti e Minervini. La partita inizia nel segno del Catania, bravo a sfruttare in pieno il totale approccio sbagliato della Seap Dalli Cardillo Aragona. Il sestetto di Relato scappa sull’8-0 e mette tutto in discesa il primo set. Dagioni toglie Cappelli per Beltrame ma la musica non cambia. Il Catania domina il parziale: 16-10 e 21-13. L’Aragona è fin troppa fallosa e soltanto nel finale rende meno mortificante la sconfitta annullando ben 5 set point. La reazione c’è nel secondo set, dominato in lungo e in largo dalla Seap Dalli Cardillo Aragona. La squadra aragonese detta legge e trascinata da Stival vince in scioltezza il parziale con ben 15 punti di distacco. L’Aragona ritorna ad essere una squadra fin troppo svogliata e fallosa a metà del terzo set, con Catania che infligge un break di 7 a zero che vale il 2 a 1. Chiude il parziale un ace al servizio della migliore in campo, Chiara Muzi. Il quarto set è equilibrato dall’inizio fino alla fine, con sorpassi e contro sorpassi. L’Aragona potrebbe chiudorlo senza patemi d’animo ma avanti 18-22 subisce la rimonta delle padrone di casa che impattano sul 23 pari. La Seap Dalli Cardillo Aragona, con esperienza e caparbietà, trova il break decisivo e allunga la partita al quinto set. Il tie-break regala mille emozioni ma anche tanta rabbia e delusione in casa Seap Dalli Cardillo Aragona. Si gioca punto a punto con le ospiti avanti 7-8 al cambio campo. Poi le biancazzurre si portano in vantaggio 11-13 e sono pronte a dare il colpo di grazia al Catania ma, inspiegabilmente, si spegne la luce e inizia la saga degli errori. Catania annulla una palla match, lo stesso fa Aragona e si va sul 15 pari. Poi fallo di formazione per la Seap Dalli Cardillo Aragona (16-15) e subito dopo una difesa del Catania si trasforma nel punto della vittoria per la Rizzotti Design con la palla che cade lemme lemme nel campo dell’Aragona. Vince Catania e per la Seap Dalli Cardillo Aragona è la seconda sconfitta in campionato. Con il punto conquistato le aragonesi salgono in classifica a quota 9 punti e mercoledì prossimo affronteranno in trasferta l’Amando Volley Santa Teresa di Riva dell’ex Melissa Dona’ per il recupero della seconda giornata di andata.

Il tabellino dell’incontro:

RIZZOTTI DESIGN CATANIA: Pezzotti 8, Muzi 26, Oggioni 9, Messaggi 12, Compagnoni 8, De Luca 1, Bonaccorso 1 (L), Minervini 0, Lombardo n.e., Musumeci n.e., Agbortabi 4, Conti 0. All.: Marco Relato

SEAP DALLI CARDILLO ARAGONA: Caracuta 2, Stival 24, Borelli 10, Murri 5, Cappelli 11, Vittorio (L), Moneta 12, Beltrame 2, Ruffa 0, Dell’Amico 0. All.: Massimo Dagioni

Arbitri: 1° Giovanni Rizzica di Lamezia Terme e Martina Scavelli di Catanzaro

NOTE: Muri Aragona 12, Catania 11. Ace Aragona 4, Catania 6. Err. battuta Aragona 13, Catania 10. Err. azione Aragona 12, Catania 18. Attacco Aragona 31%, Catania 31%. Ricezione Aragona 36% (14% perfetta), Catania 55% (27% perfetta).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.