fbpx
Regioni ed Enti Locali

“La provincia di Agrigento tra emigrazione ed immigrazione”: convegno al Consorzio Universitario

Il Consorzio Universitario di Agrigento, non arresta la sua corsa verso un solido rilancio, con il ritorno ed anche l’apertura di nuovi Corsi Universitari dell’Università di Palermo e della LUMSA di Palermo, proponendo altresì attività culturali di grande spessore.

Mercoledì 14 novembre 2018, alle ore 10.00, presso, l’Aula Magna “Luca Crescente”, avrà luogo il convengo:

“LA PROVINCIA DI AGRIGENTO TRA EMIGRAZIONE ED IMMIGRAZIONE”

Fortemente voluto dal Presidente del CUA prof. Pietro Busetta, in collaborazione col Dirigente del CPIA di Agrigento, prof. Santino Lo Presti, questo convegno vedrà avvicendarsi quindici relatori sul tema previsto:

dott Claudio Barone, Segr. Gernerale Reg.le UIL; prof. Maurizio Caserta, Ordinario di Economia Università di Catania; dott. Maurizio Auriemma, Questore di Agrigento; prof.ssa Mariella Guidotti, Fondazione Migrantes; prof. Santino Lo Presti, Dirigente CPIA; dott. Salvatore Martello, Sindaco di Lampedusa; prof. Lucio Melazzo, Presidente Polo Territoriale Didattico di Agrigento, Università di Palermo; dott. Michele Magliaro, Segr. Generale Reg.le
CGIL; dott. Domenico Milazzo, Segr. Generale Reg.le CISL; dott. Gerlando Riolo, Ass. Solidarietà Sociale Comune di Agrigento; prof. Marcello Saija, Direttore Corso di Laurea in Mediazione Linguistica e Culturale; prof. Benedetto Torrisi, associato di Statistica ed Economia Università di Catania. Modera il convegno il dott. Cesare Sciabarrà, giornalista.

Porteranno i loro saluti: il Vice Presidente della Regione Sicilia e Assessore all’Economia, prof. Avv. Gaetano Armao ed il Sindaco di Agrigento dott. Calogero Firetto. Presiede e conclude il presidente del Consorzio Universitario di Agrigento, prof. Pietro Busetta.

Il Convegno è aperto a chiunque voglia partecipare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.