fbpx
Sport

La Seap-Sigel Marsala, nuovamente in casa, cerca di farsi largo da 3M Pallavolo Perugia

Occorre che prevalga l’umiltà di rimettersi in discussione. Con una volontà forte senza pari di allenarsi per correggere quelle sbavature nell’imbastire il gioco o sulle scelte da adottare per le uscite offensive della squadra. Contro la 3M Pallavolo Perugia, ex compagine tra l’altro dello stesso Buonavita, la squadra andrà in campo per guadagnarsi la fiducia. Allo stesso tempo, ammettiamo che una vittoria locale permetterebbe sensibilmente di mettersi a debita distanza dal pericoloso ultimo posto nel girone occupato attualmente dalle umbre, ormai prossime a giungere in città. Ma pure a mettere pressione alle conterranee della Akademia Desi Shipping Sant’Anna che da qui alla fine non hanno un calendario facile. Un acuto che per le giovani di coach Eraldo Buonavita significherebbe muovere la classifica dopo un intero girone a secco e dopo il cambio della gestione tecnica. Per la 20^giornata, terzultima di stagione regolare il Palasport Comunale San Carlo sarà luogo dello spareggio salvezza tra Seap-Sigel Marsala e 3M Pallavolo Perugia. La distanza in graduatoria è minima tra i due sestetti: Marsala penultimo con 9 punti, Perugia ultima della classe con 6. Azzurre e biancorosse provengono dai rispettivi scivoloni casalinghi con il medesimo punteggio di 1-3. Domenica scorsa in un Palasport San Carlo vestito a festa per il ritorno del volley d’alto livello, che nella sua Storia nel femminile ha ospitato nei primi anni 2000 le gare casalinghe della fu Iveco Palermo, Moneta e compagne sono state sconfitte da Omag-Mt San Giovanni in Marignano che ha scardinato la resistenza delle lilibetane dopo un’ora e quarantacinque minuti di gioco totale. Di ben altra forza, con tutto il rispetto, l’ultimo avversario affrontato dalle ragazze di coach Marangi al PalaPellini, con Assitec Sant’Elia a prendersi l’intera posta dallo scontro diretto salendo al quart’ultimo posto e scavalcando Akademia Desi Shipping Sant’Anna ferma al palo dopo la trasferta capitolina con la leader del girone. La domenica precedente di disputare la gara di andata a Perugia, la Seap-Sigel Marsala proveniva da una sconfitta maturata sul campo del PalaMarignano più o meno severa per come è avvenuta, con soli tre set giocati e parziali inequivocabili. La squadra al PalaPellini di Perugia si ritrovò e bastarono tre giochi così descritti: [20/25; 23/25; 21/25] per portare in Sicilia la terza vittoria di stagione. Erano i primi di dicembre e da allora sono trascorsi due mesi. Quello che più conta è valutare ciò che sta esprimendo il momento della stagione in queste settimane. Comprendere meglio come si approccerà a questo scontro da dentro o fuori una Seap-Sigel Marsala adesso orfana per infortunio della più piccola della squadra, ossia la palleggiatrice Orlandi. A questo proposito l’accorato appello nei confronti del tifo organizzato “Gli Irriducibili” di stringersi ancora di più nel sostegno a Moneta e compagne prima, durante e dopo la partita.

Il verbo con il quale coach Eraldo Buonavita sta familiarizzando, dal momento dell’insediamento a Marsala, è <<lavoro>>, cercando di esaltare le caratteristiche delle giovani a cui i colpi di classe non mancano di certo. Sarà finanche la prima volta contro la sua ex squadra. Al Sito Ufficiale rivela:

“Per l’intera settimana ci siamo volutamente dedicati più a noi piuttosto che concentrarci sull’avversario di giornata. L’unico tempo impiegato è andato al tanto lavoro che abbiamo svolto tra sala pesi e palazzetto e molto ne avremo davanti nelle prossime settimane. Le giovani si stanno impegnando e ho la certezza che arriveranno ad ottenere i risultati per cui lavorano oggi. Negli allenamenti dobbiamo migliorare ancora l’attacco con il cambio-palla. Stiamo insistendo con il mio staff su questo aspetto. Per la mia squadra quella contro Perugia non è gara diversa da tante altre. Non deve esserci pressione alcuna, all’appuntamento vorrei che le ragazze vi arrivino in uno stato psicofisico eccellente. Vediamo di riproporre i primi due set disputati con il San Giovanni, in cui nel primo la reazione è stata di poco tardiva altrimenti si sarebbe fatta interessante per noi completare la rimonta di cui ci stavamo rendendo protagonisti. Per quanto riguarda Perugia, lo scorso anno in B1 con me alla guida è riuscito a fare un cammino egregio, avendo vinto il girone che lo ha visto avere un indiscusso primato fin dalla prima giornata. La Società di Perugia avrà sicuramente messo pressione alle proprie ragazze, caricandole per vincere. Con le atlete “superstiti” dell’anno scorso (Pero, Rota, Traballi e Manig, ndr) c’è un bel rapporto e tutte hanno grande rispetto per me. Prova ne è quando a Montecchio Maggiore in questa stagione sono andato ad assistere ad una loro partita e, al termine del match, vedendomi sono accorse a salutarmi con immutato affetto”.

In simulcast su Volleyball World Tv e sul canale YouTube “VolleyballWorld Italia” la rigorosa diretta della manifestazione sportiva, grazie al supporto prestato da LaTr3 – Canale 211 DT. Al commento in telecronaca Vito Bono e Rossana Giacalone. Altri modi per seguire l’andamento in tempo reale dell’incontro saranno l’aggiornamento punto a punto consultabile dal sito della Lega Volley Femminile (www.legavolleyfemminile.it) o dalla pratica app “Livescore – Lega Volley Femminile”.

Duo arbitrale designato a dirigere il delicato match con inizio anticipato alle ore 16.00 di domenica 19 febbraio saranno i sigg. Luca Pescatore di Cerveteri (Roma) e Giorgia Adamo di Roma.