fbpx
Cultura Regioni ed Enti Locali

La Valle dei Templi si veste di magia con le note di Lello Analfino e i “3 in quartet”

analfino tempioMetti Lello Analfino (in foto), cantante innamorato della sua Agrigento, nel suo “habitat” quale la Valle dei Templi, e l’incanto è assicurato.

Una formula che anche stavolta ha funzionato alla perfezione e ha donato ancora più magia (se fosse possibile) ad un luogo suggestivo quale il Tempio di Giunone.

Sicilia duci e amara“, il tema del concerto di Analfino che insieme ai 3 in quartet”, ha fatto accorrere numerosissimi appassionati e non, che hanno assistito, goduto e applaudito la carrellata di brani che spaziavano da De Andrè a Dalla, senza dimenticare i pezzi tipici della tradizione siciliana come “Nicuzza”. Un concerto reso anche più suggestivo dalla scelta di suonare in acustico, ed in questo grande maestria è stata messa da Lino Costa ed Edoardo Musumeci, infine, Angelo Spataro alle percussioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.