fbpx
Sport

L’Akragas alla ricerca della vittoria contro la Paganese. Di Napoli: “il mio gruppo venderà cara la pelle” – VIDEO

sardo dinapoli1Incontro con la stampa stamani del tecnico dell’Akragas, Raffaele Di Napoli (in foto), in vista dell’incontro di domenica prossima contro la Paganese.

Dopo il buon pareggio nel derby contro il Messina, i biancoazzurri hanno “fame” di conquista dei tre punti; è dallo scorso 25 settembre (contro il Catania 0-1 ndr) che l’Akragas non arriva alla vittoria.

Resta alta la concentrazione fra mister e giocatori nonostante i problemi societari con le preannunciate dimissioni del presidente onorario Marcello Giavarini e di Silvio Alessi. 

La Paganese è una ottima squadra, dai grandissimi giocatori. E’ una squadra – afferma Raffaele Di Napoli – da affrontare con la dovuta cattiveria e sono convinto, come sempre, che il mio gruppo venderà cara la pelle. Andremo lì ad affrontare la partita a viso aperto, con la speranza di avere anche un pizzico di fortuna per un risultato positivo“.

La partita contro il Messina mi ha lasciato tante convinzioni. Noi stiamo crescendo, ma ci manca qualcosa in fase di finalizzazione; il nostro vantaggio è la consapevolezza di sapere che chi gioca da sempre l’anima. E’ un gruppo che è duto a morire“.

Sappiamo che dobbiamo soffrire, non è una novità. Io sono anche un tifoso di questa squadra e sono il primo ad essere rammaricato se qualche vittoria non è arrivata. Bisogna comuqnue essere sempre propositivi e tentare di portare di più dopo l’ottimo lavoro svolto in settimana“.

Sul possibile recupero di Palmiero, il mister afferma: “E’ importante il suo recupero, anche se non ha ancora i 90 minuti. Il mio metro di valutazione è quello che vedo durante gli allenamenti. Io non ho alcuna preclusione nei confronti di alcuno se vedo che in settimana un giocatore sta bene. Luca è un giocatore sul quale noi facciamo molto affidamento; ci può dare quella qualità e quella geometria in campo che manca. Speriamo che trovi la giusta condizione, si sta avvicinando“.

(Guarda il video)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.