fbpx
Apertura Cronaca

Lampedusa, “sbarco fantasma”: rintracciati migranti

Ancora uno sbarco fantasma sulle coste agrigentine. Questa volta i migranti sono riusciti a sbarcare a Lampedusa, sulla spiaggia della Guitgia.

A rintracciare gli extracomunitari sono stati i militari dell’Arma dei Carabinieri della locale stazione che hanno fermato i 25 migranti, fra cui 5 donne, tutti di origine subsahariana. Si tratta del secondo sbarco fantasma, nel giro di poche ore, sulle coste agrigentine; ieri lo sbarco era avvenuto a Siculiana.

I migranti sarebbero sbarcati con una piccola imbarcazione di circa 8 metri, ritrovata poco dopo dalle Forze dell’Ordine. Gli extracomunitari sono stati trasferiti all’hotspot dove sono state avviate le procedure di identificazione.

Dopo aver bloccato il gruppo di migranti, i militari dell’Arma hanno, naturalmente, cercato – lungo la costa – la “carretta del mare” utilizzata. Una piccola imbarcazione – di 8 metri – che è stata poco dopo ritrovata e sequestrata.

I 25 subsahariani sono stati portati tutti dall’altra parte dell’isola: all’hotspot di contrada Imbriacola dove sono state avviate le collaudate procedure di identificazione. Quanto è accaduto stanotte a Lampedusa è il secondo sbarco “fantasma” che si registra in altrettanti notti consecutive nell’Agrigentino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.