fbpx
Regioni ed Enti Locali Spalla

L’assessore Tusa nuovamente all’attacco: “Abbattete il Ponte Morandi di Agrigento”

Avrebbero approfittato di “TourismA”, il salone internazionale dell’archeologia e dei beni culturali di Firenze, per gridare a gran voce l’abbattimento del Ponte Morandi di Agrigento.

Si tratta di Sebastiano Tusa, assessore regionale ai Beni culturali e all’identità siciliana, del critico d’arte Vittorio Sgarbi e del presidente del Fai, Andrea Carandini. Quello che da sempre viene definito un “Ecomostro”, che allo stato attuale risulta essere chiuso al traffico e al centro di diverse diatribe, secondo Sgarbi, Tusa e Carandini deve essere raso al suolo. D’altro canto il costo per riportare in “funzione” il viadotto si aggirerebbe intorno ai 30 milioni di euro, non “bruscolini” quindi.

Lo stesso presidente del Fai avrebbe illustrato un valido percorso alternativo al fine di favorire la viabilità agli agrigentini e restituire la valle incontaminata a tutti coloro ne vorranno godere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.