fbpx
Lavoro

Le competenze digitali: asset fondamentale per entrare e rientrare nel mondo del lavoro

La digitalizzazione ha portato e continua a portare profonde trasformazioni in tutti gli ambiti e settori senza escludere alcuna mansione e funzione nel mondo del lavoro. Le imprese chiedono e hanno bisogno di persone in grado di avviare e gestire la trasformazione digitale per rimanere competitive in un mercato sempre più globale.

Per questo motivo Job Farm da oltre 3 anni realizza percorsi di formazione in Digital Marketing.
Il 27 ottobre si è svolta presso la sede Job Farm di Palermo in via Nunzio Morello, 18 la presentazione di un Project Work intitolato “Funnel Bot Instagram” del percorso di formazione sul Digital Marketing alla presenza dell’ Assessore Roberto Lagalla che ha anche consegnato gli l’attestati di partecipazione a tutti i partecipanti al Master Digital Marketing.

Il prof. Roberto Lagalla pone l’accento sul raffronto tra formazione e occupazione. Fatto un resoconto sul governo regionale e sugli investimenti fatti in passato ci si è reso conto che non si è ancora raggiunto un livello di output occupazionale ne quantitativamente ne qualitativamente adeguato.

“Stiamo spingendo un raccordo molto più forte tra il mondo della scuola, in particolare il segmento professionale, e il mondo del lavoro attraverso le esperienze di apprendistato più avanzate (tipi di alternanza scuola/lavoro) e attraverso l’impresa didattica. Un altro bando invece partirà nelle prossime settimane, poco prima di Natale, ed a cui
stiamo dando particolare importanza perchè è un bando legato alla possibilità che l’impresa proponga a noi Regione il progetto formativo…”.

La Regione finanzierà il progetto formativo all’impresa garantendo l’impegno dell’impresa di assumere almeno il 30% di quelle figure, di quelle funzioni: utenza necessaria da assumere entro 12 mesi dalla conclusione del progetto formativo. “Credo che sia una prima volta ed è un primo esperimento che la Regione Siciliana mette in campo che segue la logica di saldare sempre il lavoro con la formazione, attraverso le opportunità che vengono date tempo per tempo dalla stessa impresa, che si autodetermina rispetto al suo progetto di costruzione tanto del business plan tanto degli organici e delle risorse umane, che è necessario, per questo, prevedere di mettere in campo” aggiunge l’assessore Lagalla e prosegue.
Come avviene anche in altre società più evolute e più avanzate della nostra, la condizione per lo sviluppo non può essere scissa dalla formazione.
Dichiara l’assessore alla Formazione: “è certamente fondamentale il ruolo della costruzione del sapere in una società, oggi definita società della conoscenza, ma è altrettanto fondamentale lo sviluppo reale sia esso industriale, delle comunicazioni che del turismo. Tutti saperi ed esigenze che devono costituire l’oggetto fondamentale di una guida politica che intende risolvere problemi, che in questa regione sono atavici, ma che in Italia si affacciano ad un numero considerevole di regioni ad eccezione di alcune.”

Oggi più che mai, qualunque sia il patrimonio formativo di provenienza, tra le expertise professionali non possono mancare due tipi di saperi: linguistico e informatico. “… questi due strumenti di linguaggio determinano una possibilità di inserimento ubiquitario nel mondo del lavoro ed è il motivo per il quale è in essere il bando Giovani 4.0 finanziato dalla Regione con il FSE: una finestra per il conseguimento di brevetti e certificazioni linguistiche/informatiche, a spese del Fondo Sociale Europeo, che favorisce la frequenza per i giovani laureati e per i diplomati … a corsi specializzanti richiesti appunto dal mondo del lavoro”.
La dinamicità del mondo del lavoro deve essere soddisfatta dalla formazione, e su questo la Regione siciliana e l’assessore Lagalla stanno lavorando. “Siamo lieti che l’assessore Roberto Lagalla abbia risposto con la Sua presenza alla nostra giornata dedicata all’importanza del Digital nel mondo del lavoro. La formazione è il vero patrimonio che consente alle persone e alle imprese di stare al passo con i tempi e raggiungere obbiettivi di successo”, commenta Marina Verderajme presidente di Job Farm. “La formazione nell’ambito del Digital inoltre è un importante strumento per l’innovazione e la competitività e la competenza sul Digital è una richiesta sempre più frequente del mercato del lavoro. Job Farm vuole essere un ecosistema di lavoro circolare che risponde alle richieste del mercato del lavoro formando i giovani sulle competenze più innovative”. Nel 2018 il 70% dei giovani che hanno frequentato un corso di formazione Digital si è inserito nel mondo del lavoro a due mesi dal termine del percorso formativo. La giornata si è conclusa con un brindisi con i diplomati alla presenza dell’Assessore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.