fbpx
Regioni ed Enti Locali

Leotta, Fiorello e l’epoca dei super influencer

Nell’ultimo anno la tv e Internet sono diventati ancor di più gli inseparabili intrattenitori di tutti, con un aumento della commistione dei due canali mediatici. Anche la Sicilia sta rafforzando il suo ruolo da protagonista, con la sua sempre maggiore presenza multicanale tramite i suoi seguitissimi cittadini a partire da Claudia Iacono, l’empedoclina “Ibla” entrata nella scuola di Amici.

Svariati personaggi di origini siciliane hanno ampliato la propria influenza di Vip transitando dal mondo del teatro, del cinema ecc… verso il Web. Come si potrebbe non menzionare lo showman per antonomasia, colui che è partito dai villaggi turistici per arrivare al palco del Festival di Sanremo: Rosario Tindaro Fiorello. Da anni un seguitissimo influencer che, con la sua comicità e irriverenza, coinvolge milioni di persone tra il serio e il faceto con le sue dirette streaming.

In tempi più recenti la splendida Diletta Leotta, nativa di Catania, che fin dall’adolescenza si è divisa fra concorsi di bellezza e la carriera di presentatrice in ambito sportivo che l’ha condotta alla ribalta nazionale. Nella sua già ragguardevole carriera, di successo anche in radio, spopola come Web influencer: con la sua avvenenza e le vicende sentimentali condivise anche su social, è una vera icona di stile e reginetta del gossip.

Ma non mancano nemmeno i grandi casi di successo mediatico dei siciliani cominciati sui social e estranei allo show biz, come accaduto alla palermitana Desirée Triolo. Da semplice appassionata di fitness a “fitness influencer”, classe 1991 cresciuta tra Italia e Stati Uniti, fondatrice di @Itsdesifit considerata una leader influencer nel settore del fitness femminile. Nel 2014 la sua grande passione che le fa aprire un profilo Instagram, che ad oggi quasi 70.000 follower, che ha portato alla collaborazione con la personal trainer Australiana, Kayla Itsines.

Un ambito che sostiene sempre più la fama di persone “insospettabili” anche in altri Paesi – come riporta FitnessPiratas – come nel caso dello spagnolo Juan Faro, trentenne galiziano arruolato nella polizia iberica scopre il suo amore per il fitness pochissimi anni prima. Da attività da condividere con l’allora fidanzata a body-builder professionista nella categoria Men’s Physique e influencer con centinaia di migliaia di seguaci. Mette sempre al centro delle sue foto e video la sua attività ciclistica sullo sterrato, gli allenamenti aerobici su panca  per la definizione muscolare e il grande amore per le auto di lusso.

Ripercorrendo con la memoria gli ultimi decenni dello spettacolo italiano in realtà possiamo dire che l’attuale idea di influencer, in particolare di fitness influencer, sia arrivata dentro i nostri confini nazionali con Barbara Bouchet. La splendida attrice tedesca ricordata per le tante partecipazioni in commedia sexy all’italiana, che fu la prima ad aver portato sulla nostra televisione le lezioni di aerobica per il grande pubblico. Una vera rivoluzione per quei tempi,  per una generazione  che aveva ancora vivo nei ricordi un altro tipo di lezioni: quelle per l’alfabetizzazione arrivate nell’immediato dopoguerra, presentate dal maestro Alberto Manzi in “Non è mai troppo tardi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.