fbpx
Regioni ed Enti Locali

Libero Consorzio Agrigento: modificato lo schema di convenzione per le gare d’appalto dei comuni

provincia_agrigentoNuove regole per i comuni che utilizzano il Libero Consorzio Comunale di Agrigento come Centrale di Committenza per le gare di appalto.

Le modifiche approvate dal Commissario Straordinario Marcello Maisano riguardano lo schema di convenzione tra il Libero Consorzio e i Comuni della provincia.
In particolare è stato previsto che a presiedere la commissione di gara sarà il dirigente o da Posizione Organizzativa del comune interessato coadiuvato da un funzionario del Libero Consorzio esperto di gare d’appalto e da un funzionario, sempre del Libero Consorzio, esperto nella materia oggetto dell’appalto.
Questa modifica riguarda la procedura di gara che utilizzano l’aggiudicazione con il criterio del prezzo più basso.
Altra modifica riguarda la percentuale dell’importo dei lavori, servizi e forniture che è stata rideterminata all’1% per importi a base d’asta fino a 100 mila euro, mentre la percentuale per importi oltre la soglia precedente è stata fissata allo 0,50%.
Nei mesi scorsi diversi comuni si sono rivolti al Settore Gare ed Appalti e alla Centrale di Committenza istituita dal Libero Consorzio Comunale di Agrigento lo scorso febbraio per la gestione delle gare e degli appalti.
La Centrale di Committenza per i Comuni potrà, comunque, accrescere notevolmente le proprie attività coma stazione unica appaltante a partire dal 1° settembre 2015 a seguito del rinvio del precedente termine obbligatorio per l’utilizzo delle stazioni uniche appaltanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.