fbpx
Cronaca Regioni ed Enti Locali

Licata, “furto aggravato” di energia elettrica: 46enne finisce a giudizio

Una 46enne di Licata finisce a giudizio con l’accusa di di furto aggravato di energia elettrica. Secondo l’accusa, la donna, una commerciante, si sarebbe abusivamente allacciata alla rete elettrica per alimentare il proprio esercizio commerciale.

La donna fu scoperta circa dieci anni addietro quando, durante dei controlli, fu scoperto l’allaccio abusivo alla rete di distribuzione elettrica.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.