fbpx
Cultura Regioni ed Enti Locali

Licata, martedì 2 maggio Pira e Agnello presentano il romanzo di Lia Lo Bue “La stanza dei ricordi”

licata-locandina-presentazione-libro-lia-lo-bueSarà presentato martedì 2 maggio 2017 a Licata presso la Biblioteca Comunale Luigi Vitali il libro di Lia Lo Bue “La stanza dei ricordi” (Algra Editore, illustrazioni di Dolores Silveira).

L’autrice discuterà del suo romanzo con il sociologo Francesco Pira, docente di comunicazione all’Università di Messina e il critico letterario Gaspare Agnello. Daniela Mulè leggerà dei brani del romanzo. Porteranno i saluti dell’amministrazione comunale, il sindaco Angelo Cambiano e il Vice Sindaco e Assessore alla Cultura, Daniele Vecchio.

Il romanzo – spiega l’autrice Lia Lo Bue – narra di persone che entrano nella vita degli altri e la cambiano per sempre. Qualcuno pensa che siano incontri avvenuti per caso, io propendo per il destino”.

Rosalia Maria Lo Bue (detta Lia) nasce ad Agrigento nel 1963. Dopo il diploma di maturità classica si iscrive, nel 1981, al corso di laurea di Lingue e Letterature Straniere presso la Facoltà di Lettere e Filosofia di Palermo, dove nel 1986 consegue la sua prima laurea e nel 2007 la seconda in Lingue e Culture Moderne. Inizia, dopo una grave malattia, a scrivere e pubblica cinque sillogi poetiche: Versi per un arcobaleno peregrino, Dedicato a, Chi sono e chi vorrei essere, Dedicato al Tempo e Battiti di ciglia. Molte delle sue poesie sono state inserite in antologie, così come i suoi haiku. Uno di questi ultimi, in dialetto, ha ricevuto una menzione speciale nel concorso internazionale 2015 “Matsuo Basho”.

Nel 2015 vince i concorsi “La luna sul borgo” e “Il gufo e il melone”. Con la scrittrice Beatrice Monroy ha iniziato a scrivere partecipando a due suoi laboratori di scrittura, nel 2011 e nel 2013. Insegna Lingua e Letteratura inglese presso un liceo scientifico di Agrigento. Ama il suo lavoro che considera una piacevolissima passione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.