fbpx
Cultura

Licata, strepitoso successo della Giornata del Libro all’Istituto Fermi: “basta una scintilla e la miccia esplode!”

La scuola non si ferma, la distanza non uccide gli entusiasmi e questo lo sa benissimo la professoressa Cettina Callea che riesce a tenere uniti alunni e professori anche quando un virus costringe alla lontananza.

E il “Fermi” risponde. Che sia la giornata del teatro o del libro, basta un suo messaggio di whatsapp “Colleghi, facciamo qualcosa? Forza coinvolgiamo gli alunni!” E al suo via si scatena l’inferno… “Invitate pure gli amici, mi raccomando!”. Ed ecco che da ognuno parte il messaggino all’amico o all’amica: “Dai, partecipa! E’ una bella cosa”
E così, giovedì 23 Aprile, in occasione del World Book Day, l’astag “siamo un libroaperto” è diventato, nel giro di poche ore, il denominatore comune di alunni e professori del “IIS Fermi” di Licata, diretto dalla prof.ssa Amelia Porrello.
Tantissimi i contributi degli alunni che hanno partecipato. Con un video, un disegno, anche la fotografia della copertina con su scritta una citazione, ci hanno resi partecipi delle loro preferenze in fatto di lettura.
Ma anche gli amici hanno risposto con entusiasmo all’invito.

Gli allievi dei Laboratori-palcoscenico “Il Dilemma”, Marta Timineri, Nicole Marino, Leonardo Sanfilippo, Albertina Antona, Angelo Grillo, Santa Cuttitta, Pietro Agosta, Sofia Allegro, Ginevra Rapidà, Lucrezia Rapidà, diretti da Luisa Biondi, ci hanno dilettato con la lettura di alcuni brani.
Con la lettura di un brano di Luis Sepulvéda il prof. Pira, Sociologo dell’Università di Messina, ha voluto dare un ulteriore contributo all’amicizia che lo lega alla nostra scuola. “Le storie non si limitano a staccarsi dal narratore, lo formano anche. Narrare è resistere”. Questa è la frase che il prof. Pira ha scelto per noi, tratta dal libro “Frontiere scomparse”. La stessa amicizia ci ha sempre dimostrato la scrittrice Ester Rizzo e anche in questa occasione non ha fatto mancare un suo contributo: “I libri sono sempre stati i miei più cari amici. Leggere è uno dei piaceri più grandi, un libro è capace di regalarti il sole anche se fuori piove. Invito tutti a percorre strade di inchiostro. Leggere rende liberi”.

Prezioso il consiglio di Angela Mancuso, prof.ssa del “Linares” di Licata, poetessa e scrittrice: “Accanto a Proust e Baudelaire, sul comodino non manchi mai Topolino, la leggerezza, il colore, l’allegria”
E così altri amici, il pedagogista Giuseppe Raffa con il libro “Belli senza anima”, il poeta dialettale Lorenzo Peritore che ci ha omaggiato di una sua poesia e la dott.ssa Viviana Giglia con il libro autobiografico “Nata due volte”.
Un proverbio arabo dice “Un libro è un giardino che puoi custodire in tasca” e se ognuno coltivasse un giardino, il mondo sarebbe sicuramente migliore!

Grazie a tutti, ma soprattutto grazie ai nostri alunni:
Valeria Vella, Cristina Trapani, Giambra Maria, Cardella Miriana, Ballacchino Antonino, Andrea Incorvaia, Chiara Lus, Luca Malfitano, Giuseppe Fiorentino, Samuele Capace, Mara Damanti, Salvatore Cammilleri, Giorgia Graci, Biagio Russo,Gaya Magliaris, Asia Schembri, Maria Pia Marino, Edwin Di Liberto, Calogero Galanti, Marta Gueli, Grace Minio, Vincenzo Vernetti, Swami Assenza, Marika Bonvissuto, Clarissa Calafato, Jasmine Marotta, Federica Pira, Federica Sanfilippo, Giulia Territo, Loren Falsone,Martina Bonfiglio, Carmela Urso, Giulia Porrello, Angelo Grillo, Kevin Lauria, Alessio Bonaccorsi, Asia Lauria, Sirya Lo Destro, Maria Iris Vitali, Alessandro Zarbo, Margareth Zarbo, Ilaria Morello, Martina Cipriano, Oriana Corvitto, Giorgia Mulè, Vincenzo Marotta, Ludovica Lauria, Giulia Pira, Kevin Parraco, Andrea Ballacchino, Giacomo Trigona, Giuseppe Piacenti, Ignazio Termini, Giuseppe Lauria, Francesco Moscato, Giuseppe gatì, Federico Bellomo, Chiara Oliveri, Giada Cuttitta, Carol Mangiavillano, Annasia Giganti, Giada Bennici, Asia Riccobene, Francesco Vecchio, Angelo Sferrazza, Sofia Cusumano, Martina Santamaria, Marica Incorvaia.

Antonella Cammilleri

Docente dell’Istituto Fermi di Licata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.