fbpx
Regioni ed Enti Locali

Licata, tante emozioni all’evento organizzato dalla FIDAPA: al Liceo Linares per dire no alla violenza sulle donne

fidapa2“Un impegno costante e intenso a fianco delle nuove generazioni”.

La Presidente della sezione di Licata della FIDAPA, professoressa Adele Filì ha aperto così i lavori dell’incontro intitolato “Donne e uomini: ritrovare le ragioni di un vivere comune nel rispetto delle libertà individuali” che si è svolto questa mattina presso l’Aula Magna del Liceo “Vincenzo Linares”. Momenti di grande emozione e di forte intensità durante tutta la mattinata che si è aperta con il saluto della Dirigente Scolastica del Liceo “Linares”, Rosetta Greco che ha ribadito quanto è necessario lavorare sulla “cultura delle relazioni” e sulla “grammatica dei sentimenti”. Nella sua introduzione dei lavori Adele Filì, Presidente della FIDAPA, affiancata dalla Vice Presidente, professoressa Francesca Alaimo, ha spiegato il senso dell’evento capace di unire le generazioni per gridare il no alla violenza sulle donne.

Molto attepirase le relazioni affidate a Marco Alletto, Dirigente del Commissariato della Polizia di Stato, a Concetta Bonvissuto, Psicologa dell’ASP di Agrigento e a Francesco Pira (in foto a destra), sociologo e docente di comunicazione dell’Università di Messina. Ha moderato l’incontro Daniela Curella, socia fondatrice della FIDAPA di Licata. Se la psicologa Bonvissuto ha sostenuto che bisogna lavorare alacremente per “raggiungere il cuore” il Dirigente PS Alletto ha invitato a fidarsi delle Forze dell’Ordine che svolgono un compito di prevenzione e di repressione significativo sul territorio.

“A volte la denuncia – ha detto- può servire a redimere il soggetto violento ed indurlo alla ragione”. Il sociologo Pira ha invece parlato come i media e i social “propongono modelli relazionale nuovi che stanno ridefinendo i contorni della società. Corpo e sessualità – ha rilevato il docente dell’Università di Messina- assumono una centralità nella nuova comunicazione tra uomini e donne. E’ necessario combattere l’abitudine alla contabilità degli omicidi e delle violenze. Parliamo di esseri umani”.

Gli interventi degli esperti si sono alternati con letture e interpretazioni musicali delle studentesse e studenti del Liceo Linares. Applausi per tutti dopo una mattinata ricca di contenuti e di emozioni.

fidapa fidapa1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.