fbpx
Regioni ed Enti Locali

Lions Club Valle dei Templi, un convegno sui Grani Antichi Siciliani

Si terrà il prossimo venerdì 25 giugno 2021, alle ore 18, presso Casa Sanfilippo, sede del Parco Archeologico e Paesaggistico della Valle dei Templi di Agrigento (Strada panoramica Valle dei Templi, Agrigento), l’evento sul tema “Grani Antichi Siciliani: Mito, Attualità e Futuro”.

Il convegno organizzato dal Lions Club Agrigento Valle dei Templi, presidente dottoressa Mariella Antinoro, gode del patrocinio del Parco Archeologico e Paesaggistico Valle dei Templi di Agrigento che da anni porta avanti una politica agronomica di recupero delle biodiversità, tra cui i cereali, presenti nel Parco già nel 581 a.c.

Interverranno per un indirizzo di saluto: in collegamento il Governatore del Distretto 108yb Sicilia del Lions Club International avvocato Mariella Sciammetta, il Direttore del Parco Arch Roberto Sciarratta.

Introdurrà i lavori il presidente del club Valle dei Templi Dott.ssa Mariella Antinoro e coordinerà i lavori la dottoressa Rossana Danile, responsabile di Sosia comunicazione e il dottor Calogero Alaimo Di Loro, agronomo. Relatori di questo importante momento di riflessione: la dottoressa Valentina Caminneci, archeologa: “Tra storia e mito, l’importanza dei cereali per lo sviluppo della civiltà mediterranea”. La prima tappa tra storia e mito nel neolitico, periodo in cui macine e pestelli in pietra documentano l’uso di macinare il grano a mano, quindi l’inizio della coltivazione dei cereali.

Il dottor Alfio Spina, ricercatore CREA: “I frumenti locali siciliani: caratteristiche qualitative e lavori di ricerca”. Cosa si intende oggi col termine “grani antichi”? Si farà anche accenno all’importanza delle varietà locali come risorsa genetica per un’agricoltura sostenibile e ai lavori scientifici di ricerca nazionali ed internazionali.

La dottoressa Serena Castronovo, biologa nutrizionista: “Cento modi di dire benessere: grani antichi e dieta mediterranea”. Sostenibilità e benessere è il binomio che oggi, più che in precedenza, orienta le scelte comportamentali e nutrizionali dei consumatori: la dieta mediterranea come stile di vita per il benessere della persona e dell’ambiente.

Il dottor Calogero Alaimo Di Loro, agronomo: “Grani antichi siciliani: tra biodiversità e opportunità economica”. Il grano è il fondamento dei sistemi economici territoriali endogeni e sostenibili, unici in grado di assicurare armonia con la natura, qualità dei consumi e riduzione dei costi sociali. I grani antichi siciliani sono anche il racconto culturale del paesaggio, elemento da cui nessun percorso di libertà e benessere può prescindere.

Sono previsti inoltre gli interventi di: Raimondo Collura per Grani Antichi Sikani s.r.l. Giuseppe Licata, cerealicoltore; Fabio Gulotta, ristoratore

Salvatore Ciulla Presidente Associazione Sicilia Bio, dottoressa Anna Maria Mangione – Pres. Ordine degli Agronomi di Agrigento.

Chiuderà i lavori il dottor Nicolò Scaturro, Presidente Lions X circoscrizione.Interverrà il Presidente di zona 26 del Lions Club cavalier Emanuele Farruggia.Saranno presenti autorità lionistiche .

“Siamo quasi al traguardo di una tappa del nostro percorso lionistico – ha dichiarato la Presidente Antinoro- e dopo tanti mesi di chiusura mio grande desiderio è ritrovarsi alla Valle dei Templi, dove questo percorso ha avuto inizio, per trattare un tema di grande attualità come quello della valorizzazione dei grani antichi alla presenza del Direttore del Parco e di eccellenti relatori . Attraverso la narrazione dei grani antichi siciliani, i relatori tracceranno un itinerario temporale tra passato, presente e futuro, dove, la consapevolezza del tempo presente, collegherà mito e futuro, sottolineando la necessità e l’urgenza di applicare nuovi paradigmi di sostenibilità, territorialità, relazionalità, per il riequilibrio degli ecosistemi. L’evento si svolgerà nel rispetto delle vigenti norme anti-Covid-19. Nei due anni di presidenza – conclude la Presidente Antinoro – dove la pandemia non ha lasciato scampo, il club ha risposto alle richieste della comunità, anche di comunità distanti e la nostra attenzione è stata rivolta soprattutto ai giovani e bambini

Il Servizio è quello che noi lions abbiamo fatto e continuiamo a fare da oltre cento anni e in questo particolare momento abbiamo unito le nostre forze per far sentire il nostro affetto e il nostro supporto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.