fbpx
Regioni ed Enti Locali

L’unità di Hospice dell’ospedale di Agrigento si apre al territorio con la rassegna “Lettura… in reparto!”

Promuovere “la cultura del sollievo” intrecciando l’ambito medico-scientifico con le suggestioni di una narrativa capace di parlare al cuore.

Questo, in sintesi, il senso della rassegna “Lettura… in reparto!” ideata dall’Unità operativa Hospice – clinica del dolore del presidio ospedaliero “San Giovanni di Dio” di Agrigento che giovedì prossimo, 21 marzo, proporrà l’incontro con l’autrice Alfonsa Farruggia e la presentazione del suo romanzo dal titolo “il peso della felicità”. Il percorso di umanizzazione delle cure, avviato da tempo dal primario del reparto, Geraldo Alongi, mira a coinvolgere appieno non soltanto gli operatori sanitari ma l’intera cittadinanza secondo un’idea di piena apertura dei reparti ospedalieri alle istanze del territorio. Nel corso della presentazione del libro, in programma alle 18.30 presso la sala riunioni dell’ospedale di Agrigento, dialogheranno con la scrittrice, oltre al dottor Alongi, anche Giacomo Gurgone e Maria Grazia Mula, entrambi dirigenti medici presso l’Asp di Agrigento e autori, rispettivamente, della prefazione e della postfazione al romanzo. Argomento cardine dell’incontro sarà il tema della ricerca della felicità, tensione verticale sperimentata da ogni individuo ed aspirazione che accomuna tutto il genere umano. Ambizione di raggiungimento che caratterizza ogni stagione, ogni condizione del vivere ma che si acuisce e si desidera con più forza proprio quando la sofferenza ed il disagio sembrano prendere il sopravvento. Ne saranno testimoni i personaggi delle storie narrate da Alfonsa Farruggia, le loro vicende umane caratterizzate sì dalle prove e dalle difficoltà ma sempre inclini alla reazione ed al coraggio. Dopo l’appuntamento di giovedì 21, gli incontri della rassegna “Lettura… in reparto!” proseguiranno il prossimo 26 aprile con la presentazione del libro “il retro del cuore” di Florinda Bruccoleri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.