fbpx
Regioni ed Enti Locali

Lutto nel mondo della cultura, muore Giusi Careca

Lutto nel mondo della cultura agrigentina. La nota artista agrigentina e figura storica del movimento delle donne Giusi Carreca ci ha lasciati.

“Resta – recita una nota del FAI – la forza magnetica della sua voce che ha dato corpo a mille parole. Restano le emozioni che ha saputo suscitare con infinite sfumature e colori. Restano i suoi caldi sorrisi e i suoi occhi attenti, il suo sapere essere amica con semplice naturalezza. Buon viaggio, Giusi, da tutti noi della delegazione FAI di Agrigento che hanno avuto il piacere e il privilegio di conoscerti”.

Questo il ricordo anche dell’ex Sindaco di Agrigento, Lillo Firetto: “Giusi Carreca ci lascia quando i teatri sono chiusi per pandemia. Quando la Cultura è messa da parte, come se ne potessimo fare a meno. Ciò aggiunge tristezza alla tristezza di questo giorno. Perché, ne sono certo, se ci fosse stata una rappresentazione, sarebbe stata lì, a omaggiare l’arte, la poesia, la letteratura, la storia, la filosofia. Riapriranno i Teatri e ci saranno dieci, cento, mille spazi scenici nei luoghi della Cultura, e lì la ritroveremo, nelle sue intense, appassionate interpretazioni, sentiremo ancora la sua voce di artista, di donna impegnata, di moglie e madre amorevole. Perché in Teatro nulla muore. Il Teatro colma i silenzi, riempie i vuoti e ridona un’esistenza a chi sembra scomparire dalla nostra vita e, invece, rimane per sempre con la traccia indelebile delle sue opere, delle sue scelte, del suo impegno per gli altri. Quella trascorsa è stata la sua ultima estate. L’ha attraversata non da diva, ma da persona per bene, in gamba, seria, che sa lavorare sodo. Giusi Carreca è stata magnifica in questo mondo di egocentrismi. Ha saputo donarsi agli altri fino all’ultimo, regalandoci per sempre una grande lezione di vita”.

Anche il Sindaco di Agrigento, Franco Miccichè ha rivolto il proprio messaggio di cordoglio: “a nome mio e di tutta l’amministrazione, voglio darle pubblicamente merito per quello che ha fatto mentre alla famiglia invio le più sentite condoglianze”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.