fbpx
Regioni ed Enti Locali

Maccalube: il sito di interesse geologico potrebbe essere prossimo alla riapertura

claudia casaSi lavora per la riapertura delle “maccalube”. Dopo la tragedia avvenuta tre anni fa, ed il conseguente sequestro dell’area di interesse geologico, si cerca di studiare un percorso che restituisca la zona alla visita dei turisti garantendone la sicurezza.

La direttrice regionale di Legambiente Claudia Casa spiega le intenzioni future ed il destino delle “maccalube”:

Nei mesi scorsi, il direttore Mimmo Fontana, ha avviato una interlocuzione con gli uffici dell’assessorato regionale Territorio e Ambiente per ipotizzare una diversa perimetrazione della zona di massima tutela (zona A), distinguendo quella di maggiore interesse geologico, la cosiddetta “collina dei vulcanelli”, da quella di maggiore interesse faunistico-vegetazionale. L’obiettivo è quello di mantenere l’esclusiva destinazione scientifica-conservazionistica per la prima, ipotizzando la riapertura alla fruizione turistica per la seconda, ciò al precipuo fine di riconsegnare prima di tutto alla comunità aragonese e, in secondo luogo, ai visitatori interessati un bene dal valore naturalistico indiscusso e inestimabile, custodito all’interno di un’area estesa ben 223 ettari e che quindi non riguarda esclusivamente il fenomeno geologico dei vulcanelli di fango e la piccola collina su cui questo si manifesta“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.