fbpx
Cronaca

Mafia: ancora carcere duro per Stefano Fregapane, prorogato il 41 bis.

cella_41bis_300_d0-internaChiesta la proroga del “soggiorno” di Stefano Fregapane (in foto).

Il 37enne, come qualsiasi altro individuo che si macchia di reati mafiosi, è recluso da 13 anni in regime di 41 bis, il carcere duro.

L’uomo, “figlio d’arte” di Salvatore Fregapane, capomafia agrigentino degli anni Novanta, è accusato di associazione mafiosa e di aver compiuto 4 omicidi. La decisione di spedire Fregapane al 41 bis è scaturita sulla base dei pareri della Dia e della Direzione nazionale antimafia.

Il provvedimento che proroga il soggiorno di Fregapane nel carcere duro è stato firmato direttamente dal Ministro di Grazia e Giustizia Andrea Orlando. Chiesta dal difensore di Fregapane la revoca della misura al Tribunale di Sorveglianza di Roma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.