fbpx
Apertura Cronaca

Maltempo nell’agrigentino, rimane l’allarme: disagi sulle strade provinciali, diramato un nuovo bolletino

Danni e notevoli disagi per la circolazione dei veicoli su buona parte della rete viaria provinciale, sulla quale ormai da ore lavorano senza sosta uomini e mezzi del Settore Infrastrutture Stradali e della Protezione Civile del Libero Consorzio di Agrigento.

Il bilancio provvisorio è di due strade chiuse al traffico, ovvero la SP NC n. 05, nel Riberese, che collega le Strade provinciali n. 32 e 34, letteralmente sommersa da acqua e fango in seguito all’esondazione del fiume Magazzolo, e la SP n. 47 Sant’Anna-Villafranca Sicula in seguito alla caduta di alberi che hanno richiesto l’intervento della Protezione Civile del Libero Consorzio, del Comune di Villafranca e della Forestale, e che rimarrà chiusa almeno sino a domani per consentire la rimozione degli alberi che rischiano di cadere sulla carreggiata.

In mattinata intenso lavoro di cantonieri e tecnici del Libero Consorzio nella zona est per rendere transitabili la SP n.63 tra Palma di Montechiaro e Campobello di Licata, le SPC n. 58 e 59, la SP n. 6 Licata-Ravanusa, la SP n. 9 Ravanusa-Fiume Salso, la n. 10 Campobello-Fiume Salso e la SPC n. 66 nella stessa zona. Al momento è in corso un intervento sulla SP n. 55 che conduce dalla SS 115 a Marina di Palma per uno smottamento di terreno che ostruisce la carreggiata.

Ricordiamo che sino alla mezzanotte di oggi il Dipartimento Regionale della Protezione Civile ha diramato uno stato di allerta meteo con codice Rosso (allarme) in tutta la provincia per forti precipitazioni e rovesci a carattere temporalesco e forti raffiche di vento. Pertanto, in considerazione anche di una situazione generale della viabilità alquanto difficile, si sconsiglia di mettersi in viaggio sulle strade interne.

Numerose le richieste di informazioni alla sala operativa attivata dal Gruppo di Protezione Civile del Libero Consorzio, con funzionari e operatori dello stesso gruppo e i volontari delle Associazioni Serlance CB ed Emergency Life di Porto Empedocle, Croce Rossa e GISE di Agrigento e i Grifoni di Favara impegnati per tutta la notte e tuttora a supporto delle varie squadre di intervento sul territorio.

Intanto il Sindaco di Agrigento, Lillo Firetto, ha comunicato che il dipartimento regionale della protezione civile ha diramato un bollettino di allerta meteo classificato “arancione” fino alle ore 24 di domenica 4 novembre.

Si tratta di un livello di allertamento per rischi idrogeologici per temporali e idrogeologici idraulico.Il sindaco Firetto ha firmato la relativa ordinanza dove si raccomanda di evitare i sottopassi,i piani seminterrato o interrati,di non sostare in aree pubbliche all’aperto. Si ricorda che è attivato il centro operativo comunale di protezione civile per monitorare la situazione sul territorio comunale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.