fbpx
Cronaca Spalla

Migranti, dissequestro per la nave Ong “Sea Watch 3”

Disposto dal pm di Agrigento il dissequestro penale della nave Ong “Sea Watch 3” poiché “non residuano esigenze probatorie che giustifichino il mantenimento del sequestro”.

Il sequestro penale della nave, come si ricorderà, scattò nell’ambito dell’inchiesta che vede indagata la comandante Carola Rackete, accusata di resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento e resistenza o violenza contro nave da guerra.

L’imbarcazione resterà comunque ormeggiata al porto di Licata poiché sottoposta a sequestro amministrativo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.