fbpx
Apertura Cronaca

Migranti, “Sea Watch 3”: evacuati un uomo e un bambino

Continua a rimanere davanti il porto di Lampedusa la nave della Ong tedesca “Sea Watch 3” con a bordo una quarantina di migranti tratti in salvo a largo delle coste libiche.

Continua così il “braccio di ferro” con le autorità italiane soprattutto dopo la decisione della comandante dell’imbarcazione, Carola Rackete, di forzare il divieto imposto che impediva l’ingresso in acque territoriali. Ieri vi sarebbe anche stato il tentativo di approdare nel porto, ma una motovedetta della Guardia di Finanza avrebbe fermato il tutto.

Intanto un uomo, per ragioni sanitarie, è sbarcato dalla nave e con lui anche un minore che è stato condotto dalla guardia costiera in porto. A renderlo noto la stessa Ong su Twitter: “Intanto alla nave è tuttora negato l’ingresso in porto e lo sbarco delle 40 persone ancora a bordo”, si legge nel post pubblicato da Sea Watch Italy.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.