fbpx
Regioni ed Enti Locali

Movida sott’occhio e risse da sedare, intervento del presidente del FIPE

“Quelli che pensavamo fossero episodi isolati sono ormai diventati una consuetudine e non possiamo permettere che a S Leone si verifichino ancora fatti così gravi di risse e scontri”.

“Innanzi tutto in un periodo come questo dove ancora sono vietati gli assembramenti ci chiediamo come mai avvengano cose di questo genere. È giusto che i nostri ragazzi possano divertirsi e godere appieno della ritrovata libertà ma questo va fatto nel rispetto delle regole. Questa non è la S Leone che vogliamo e non possiamo dare un’immagine negativa del nostro territorio. Per questo come presidente della FIPE ho chiesto un incontro col Prefetto per discutere delle misure da adottare per arginare questo fenomeno. Abbiamo bisogno di sicurezza e quindi di maggior controllo del territorio. Per quanto ci riguarda stiamo portando avanti una campagna che riguarda il bere consapevole per combattere la cosiddetta mala movida. Ma per arrivare ad un risultato concreto è necessario lavorare in sinergia con le forze dell’ordine. È fondamentale contrastare la vendita abusiva di alcool e sensibilizzare gli operatori del settore sull’importanza di garantire e assicurare un consumo corretto delle bevande alcoliche”.

Ad affermarlo è la presidente del FIPE della provincia di Agrigento Gabriella Cucchiara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.