fbpx
Regioni ed Enti Locali

Museo Archeologico: continua la diatriba Costantino – Gibilaro (Ncd)

costantinoContinua la “diatriba”, non più a distanza, fra il direttore del Museo Archeologico di Agrigento “Pietro Griffo”, Gabriella Costantino (in foto), ed il consigliere comunale del Ncd, Gerlando Gibilaro.

Questa mattina la direttrice ha diramato una nuova nota stampa, portando a conoscenza alcuni retroscena su quanto accaduto. Ecco il testo del comunicato:

Con comunicato stampa del 24 agosto, inviato alle testate giornalistiche online, a firma del Consigliere comunale Gerlando Gibilaro, lo stesso calunniava la scrivente direttrice del Museo Archeologico Regionale di Agrigento che, oltre a sporgere formale denuncia per calunnia, rispondeva il 25 agosto, stesso mezzo, con un comunicato stampa che evidentemente non è stato gradito dal consigliere Gibilaro (evviva la democrazia) il quale oggi, giorno 26 agosto 2015, intorno alle ore 11,00, si presentava al Museo in compagnia di due Vigili Urbani pretendendo senza alcuna autorizzazione di entrare per verificare lo stato dei luoghi del Museo. Tutto ciò con aspetto alterato, aggredendo verbalmente con voce alta la scrivente, alla presenza degli stessi VV.UU. e di personale del Museo, chiedendo inoltre con arroganza la funzionalità dei montascale presenti al Museo, di cui si attende, per di più da oltre un anno, l’acquisto da parte del Comune (amministrazione precedente di cui Gibilaro faceva parte del Consiglio Comunale).
La scrivente ha ribadito che con disposizione dei Vigili del Fuoco in attesa del ripristino delle condizioni igienico sanitarie non è consentito a nessuno di entrare al Museo, altrimenti lo stesso sarebbe stato già riaperto.
Il Gibilaro alterato continuava nell’aggressione verbale e pertanto la scrivente gli comunicava che era costretta a presentare formale denuncia ai Carabinieri.
Il Gibilaro se ne andava con atteggiamenti sempre alterati, motivo questo di preoccupazione per la scrivente.
Il Sindaco Firetto, prontamente chiamato, comunicava che non aveva autorizzato i VV.UU. e consigliava di procedere a norma di legge.
Ritengo che il Gibilaro stia strumentalizzando la vicenda Museo per un attacco personale (di cui la scrivente sconosce il motivo e che pertanto si ritiene preoccupante), mostrando dunque non solo di non conoscere le leggi, le normative e i ruoli in proposito, ma anche… altro”, conclude la Costantino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.